rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
La normalizzazione del Covid

L'emergenza Covid è ancora una emergenza?

ll documento dell'Ecdc: "Tamponi solo ai casi sintomatici"

Contagi in risalita in Inghilterra, prime allerte per l'aumento di nuovi casi Covid anche in Francia mentre in Russia i dati sui decessi sono drammatici e la Lettonia è il primo paese Ue a finire in lockdown. Eppure in Italia i dati sulla pandemia di coronavirus registrano i numeri più bassi da mesi e in molti si chiedono - visto anche il raggiungimento del target dell'80% di vaccinazioni - se l'emergenza Covid possa essere ancora classificata una emergenza.

Ecdc: "Tamponi solo ai sintomatici"

Una prima risposta arriva oggi dall'Ecdc, l'ente europeo per il controllo delle malattie che in un documento inviato ai paesi Ue invita a "concentrarsi sulla segnalazione di casi sintomatici, ovvero su casi che sono stati testati a causa di sintomi compatibili con COVID-19" e "integrare i controlli con i casi di influenza".

L'Ecdc incoraggia in pratica i Paesi europei a passare dalla sorveglianza di emergenza a sistemi di monitoraggio sostenibili, utilizzando tamponi molecolari sui casi sintomatici potenziando altresì la sorveglianza dell'influenza.

"Se non è possibile eseguire un test completo di tutti coloro che presentano sintomi, dovrebbe essere testato un sottoinsieme rappresentativo di casi sintomatici, preferibilmente mediante test molecolare".

Gli esperti del centro europeo per il controllo delle malattie consigliano anche di sequenziare un sottoinsieme rappresentativo di campioni positivi per SARS-CoV-2. "La sorveglianza genomica di campioni rappresentativi dovrebbe essere associata a un campionamento completo mirato in ambienti o popolazioni speciali", si legge nel documento. Infine si consiglia un monitoraggio dell'efficacia del vaccino attraverso studi ad hoc, possibilmente integrati in sistemi di sorveglianza. "I Paesi dovrebbero continuare il monitoraggio della mortalità e prendere in considerazione indagini siero-epidemiologiche tra sistemi complementari che aiuteranno a raggiungere i principali obiettivi di sorveglianza".

Green pass obbligatorio, in 44mila scelgono il vaccino 

È quindi possibile che lentamente si possa passare ad uno stato di convivenza con Sars-Cov-2. Merito indubbio dei vaccini come testimonia anche il caso positivo della Germania: qui si viaggia intorno alle 870mila immunizzazioni a settimana e il ministro della Salute ha annunciato che lo stato di emergenza a fine novembre. Una decisione in controtendenza con tanti altri Paesi Ue che per ora non hanno ancora nemmeno ipotizzato l’uscita dall’emergenza. In Italia, al momento la scadenza dello stato d’emergenza è fissata al 31 dicembre 2021 e si sta discutendo se estenderla al 2022. 

La Germania verso l’uscita dallo stato d’emergenza a novembre

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza Covid è ancora una emergenza?

Today è in caricamento