Sabato, 15 Maggio 2021

Toninelli, l'auto elettrica resta un sogno proibito: "Ho preso un Suv per risparmiare"

Il ministro ha spiegato su facebook perché ha comprato una Jeep Compass a km0 anziché una vettura più ecologica

Danilo Toninelli, Ansa

"Abbiamo appena comprato una Jeep Compass che è bellissima". Dopo aver sbandierato la scelta del suo ministero di sostituire l'auto blu con un’auto elettrica, a Tg2 Motori il ministro delle Infrastutture Danilo Toninelli ha rivelato che la compagna si è di recente concessa un Suv, per di più diesel. Colto "in fallo" dalla conduttrice, il ministro ha messo le mani avanti, non senza qualche imbarazzo: "So che non rimedierò mai a questo gravissimo errore…".

Ma quello che ieri sembrava un "gravissimo errore" oggi diventa un’improvvisa "follia" partorita dai media allo scopo di delegittmare il M5s. La colpa dei giornali? Aver dato spazio al siparietto andato in scena su Rai 2 mettendo in luce l’incoerenza del ministro che evidentemente ha preferito badare al portafogli e alla praticità di un’auto a gasolio anziché fare una scelta più ecologica. Nulla di male. Libero lui di comprare l’auto che desidera, liberi i giornali di far notare le contraddizioni tra "vizi" privati e (supposte) virtù pubbliche. Eppure Toninelli si inalbera: "Siamo oltre la follia" dichiara su facebook. 

Toninelli e il Suv diesel: "L'ho preso per ragioni di natura economica"

"Alcuni mi chiedono perché abbia preso una auto diesel, mentre come Ministero e come Governo spingiamo sull'elettrico. La risposta è molto semplice: per ragioni di natura economica. Un'auto usata costava molto di meno di una nuova. Ancora oggi, infatti, continuo a tagliarmi lo stipendio e a condurre la stessa vita che facevo prima di diventare portavoce in Parlamento".

"Inoltre - rimarca il ministro -, l'auto in famiglia la usiamo principalmente per lunghi viaggi, e oggi in Italia purtroppo non ci sono abbastanza colonnine di autoricarica per l'elettrico". Toninelli ha anche aggiunto che la sua Jeep Compass è "un’auto a usata a km zero immatricolata a metà 2018" e che non "sarebbe stata comunque soggetta al ‘malus’ in quanto ha emissioni ben al di sotto della soglia limite".

Ma come? L’ecotassa non avrebbe colpito solo "i suv e le auto di lusso" come amavano ripetere molti esponenti dei 5 Stelle? Oggi scopriamo invece che esistono perfino Suv alla portata dei comuni mortali, mentre a quanto pare le auto elettriche restano un sogno proibito per quasi tutti. Anche per un ministro della Repubblica. 


Danilo Toninelli ecotassa-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toninelli, l'auto elettrica resta un sogno proibito: "Ho preso un Suv per risparmiare"

Today è in caricamento