rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sorpresa alla stazione dei treni / Udine

I carri armati italiani diretti in Ucraina

Il convoglio di passaggio a bassa velocità è stato fotografato alla stazione ferroviaria di Udine

Grande stupore alla stazione ferroviaria di Udine, nella giornata di venerdì, quando i passanti si sono visti scorrere davanti agli occhi un convoglio carico di carri armati. Il treno è transitato nello scalo a velocità molto ridotta. I mezzi militari fanno parte di uno dei pacchetti di aiuti bellici che l'Italia sta inviando in Ucraina. Sul treno ci sarebbero stati, secondo gli esperti, i carri semoventi "M109" da 155 mm, apparentemente privi di insegne identificative.

Come ha precisato il ministro dei Rapporti con il Parlamento a Rainews – il pordenonese Luca Ciriani –, si tratta di "semoventi di artiglieria su cingoli", diretti in Ucraina e farebbero parte di un pacchetto di aiuti militari "deliberato dal Governo precedente, con i mezzi che vengono consegnati questa settimana". Mezzi custoditi in depositi italiani che, probabilmente, una volta giunti in Ucraina, dovranno essere revisionati e rimessi in esercizio.

Dall'Italia nuove armi all'Ucraina: "Così cambierà la guerra"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carri armati italiani diretti in Ucraina

Today è in caricamento