rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
la crisi ha pesato

Le vacanze di Pasqua degli italiani all'insegna della crisi: in 11,5 mln tornano a casa

Grande traffico in uscita dalle città: la crisi economica le ha influenzate, ma gli operatori sono soddisfatti

Sono 11,5 milioni gli italiani che hanno approfittato delle festività di Pasqua per trascorrere il fuorisettimana fuori casa. È quanto emerge dall'analisi Coldiretti/Ixé in occasione del controesodo pasquale contraddistinto dal traffico intenso verso le grandi città. Il 95% degli italiani in viaggio è rimasto entro i confini nazionali, con quasi uno su tre (29%) che è rimasto all'interno della propria regione di residenza, secondo l'indagine Coldiretti/Ixe'.

Sul podio delle destinazioni principali - precisa la Coldiretti - salgono a pari merito il mare e le città, con il 32% delle preferenze, seguiti da montagna (20%) e campagna (17%). Con la crisi che pesa sulle tasche dei cittadini, gli alloggi più gettonati - continua la Coldiretti - sono stati le case di proprietà, o anche di parenti e amici per il 32% degli italiani, che superano gli alberghi, scelti dal 26% dei vacanzieri, mentre al terzo posto si piazzano gli agriturismi, spinti dalla voglia di stare all'aria aperta ma anche della riscoperta del buon cibo. Anche grazie alle condizioni climatiche generalmente favorevoli, complessivamente - conclude la Coldiretti - per gli operatori turistici e agrituristici si è trattato di un banco di prova estremamente positivo che induce all'ottimismo per il prossimo ponte del 25 aprile, per il primo maggio ma soprattutto per l'estate, dopo gli anni segnati dalle limitazioni determinate dalla pandemia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le vacanze di Pasqua degli italiani all'insegna della crisi: in 11,5 mln tornano a casa

Today è in caricamento