Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Coop pronta per la vaccinazione aziendale di tutti i lavoratori

Le vaccinazioni, su base volontaria, diventeranno operative in base alle disponibilità dei vaccini in ciascuna Regione, le modalità potranno variare da cooperativa a cooperativa

Coop vara il Piano per l’attivazione delle vaccinazioni ai propri lavoratori che naturalmente diventerà operativo in base alle disponibilità dei vaccini in ciascuna Regione. Sono interessati tutti i lavoratori delle cooperative di consumatori, l’adesione è ovviamente volontaria, le modalità e i tempi potranno cambiare nei diversi territori in base alle scelte delle singole Regioni e delle cooperative aderenti. Il dipendente è invitato a fare riferimento alle indicazioni della propria cooperativa. Il Piano, che rende possibile da subito la raccolta delle adesioni, prende avvio seguendo due modalità diverse a seconda delle Regioni. La prima prevede, grazie all’accordo sottoscritto da ANCC-Coop (l’Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori) con Unisalute, primaria impresa assicuratrice nei rami malattia e assistenza, la vaccinazione gratuita per ogni dipendente e una polizza assicurativa per eventuali reazioni al vaccino. La seconda mette in campo l’apertura di hub aziendali dedicati nei singoli territori.

E’ un Piano che permette di dare risposta a tutti i lavoratori di Coop, anche a quelli delle cooperative più piccole, in tutti i territori italiani. I costi del Piano saranno a carico delle cooperative, mentre i vaccini saranno forniti gratuitamente dalle autorità pubbliche. Concretamente, per la somministrazione delle dosi ci si avvarrà di hub messi a disposizione direttamente da Unisalute (è il caso di Bologna, Milano e Torino) e dalla sua estesa rete di strutture convenzionate su tutti i territori in cui sono presenti le cooperative.

Ci si potrà avvalere anche di hub gestiti direttamente dalla cooperativa di appartenenza. I dipendenti Coop che vorranno aderire lo potranno fare attraverso le piattaforme messe a disposizione da Unisalute o dalle altre strutture autorizzate; il vaccino sarà somministrato nella Regione in cui i lavoratori hanno il loro medico curante. Si tratta di un’opportunità aggiuntiva e complementare rispetto al Piano Nazionale dei Vaccini. Informazioni complete sul sito www.e-coop.it/piano-vaccinale-dipendenti “E’ un traguardo importante per il quale abbiamo molto lavorato – spiega Marco Pedroni Presidente di Ancc-Coop e di Coop Italia -. Apriamo così un’altra possibilità di vaccinazione per i lavoratori delle cooperative e delle strutture nazionali che svolgono da mesi un servizio essenziale a contatto quotidiano con i consumatori. Il Piano predisposto permette di rafforzare la capacità di vaccinazione anti Covid-19 e fa convergere in un percorso rapido e agevole non solo le grandi cooperative, ma anche le associate di più piccole dimensioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coop pronta per la vaccinazione aziendale di tutti i lavoratori

Today è in caricamento