Venerdì, 7 Maggio 2021
La guerra al Covid-19 / Milano

Vaccini, arriva la svolta del Drive Through: "Fino a 2mila al giorno"

Dall'accettazione alla somministrazione, i tempi calcolati sono di 5 minuti senza scendere dall'auto, a cui se ne aggiungono altri 15 per l'attesa all'interno del parcheggio nel caso di eventuali reazioni avverse.

Il cambio di passo nel piano vaccini porta la firma dell'esercito: è partito oggi a Milano il primo 'Drive through' vaccinale della Difesa con somministrazione del vaccino direttamente in auto in pochi minuti. A regime il nuovo sistema di somministrazioni potrà eseguire ogni giorno, in nove ore, duemila vaccinazioni.

Una vera e propria 'catena di montaggio' aperta dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 17.30 messa a punto al parco del Trenno, dove da oggi due linee lavorano alle inoculazioni mentre altre sei continuano a eseguire tamponi. A cominciare saranno i docenti con il vaccino AstraZeneca: dall'accettazione alla somministrazione, i tempi calcolati sono di 5 minuti senza scendere dall'auto, a cui se ne aggiungono altri 15 per l'attesa all'interno del parcheggio nel caso di eventuali reazioni avverse.

Ad inaugurare le due postazioni anche il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, che ha ricordato come siano 138 i Drive Through dalla Difesa su tutto il territorio nazionale allestiti per dare impulso al tracciamento in tutto il Paese. Quello di oggi è l'esempio dell'evoluzione delle attività dei Drive Through, dove al tracciamento si affiancheranno dei poli vaccinali.

"L'obiettivo è di utilizzare le nostre risorse in collaborazione con i sanitari per somministrare i vaccini" spiega il Ministro della Difesa.

Il primo Drive through vaccinale

Il Drive Through di Milano al Parco Trenno è il più grande schierato in Italia: si inizierà da 600 vaccini al giorno, per giungere, a pieno regime, fino a 2.000. Il Centro Ospedaliero Militare di Milano metterà a disposizione il personale medico e sanitario mentre ASST Santi Paolo e Carlo della Regione Lombardia gestirà tutti gli aspetti organizzativi e amministrativi. La collaborazione tra i due enti per le vaccinazioni è già in corso presso l'"Ospedale Militare di Baggio" dove dal 18 gennaio è iniziata la vaccinazione degli over 80enni. Dal 4 marzo è stato attivato un secondo padiglione e grazie anche alla collaborazione delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa, del personale militare del Sovrano Militare Ordine di Malta e del mondo dell'associazionismo milanese la capacità è stata raddoppiata arrivando fino a 1.300 vaccini al giorno.

In tutta italia sono sette i Presidi Vaccinali della Difesa già operativi: a Milano presso l'Ospedale Militare di Baggio e da oggi al Drive Through del Parco Trenno, a Roma presso la Cecchignola, ad Isernia in Molise, a Cosenza dove è stato riconvertito l'ospedale da campo costruito dall'Esercito Italiano, a Pomigliano D'Arco in provincia di Napoli e a Caserta presso la Caserma della Brigata "Garibaldi" dove la Difesa fornisce solo l'infrastruttura e il supporto logistico mentre il personale sanitario proviene dall'azienda sanitaria locale.

tamponi vaccini esercito-2

Continua a leggere su Today.it

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, arriva la svolta del Drive Through: "Fino a 2mila al giorno"

Today è in caricamento