Venerdì, 7 Maggio 2021
Le Regioni in ordine sparso

De Luca: "Dopo gli over 70 vaccineremo anche per categorie". E lancia la card per andare al ristorante

In Campania non si procederà solo per età come da piano del governo. Il presidente della Regione ha elencato una serie di lavoratori che avranno la priorità: dagli operatori del trasporto alle cassiere dei supermercati. Le isole Covid-free? "Possiamo avere una ricaduta economica straordinaria"

Vincenzo De Luca

 "In Campania completiamo i pazienti fragili, gli ultra ottantenni e gli over 70, poi ci muoveremo su due piani: fasce d'età e categorie economiche. Dobbiamo entrare in una fase diversa: garantire la salute come priorita' assoluta, ma poi dobbiamo garantire il lavoro". Lo ha annunciato, in una diretta Facebook, il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Per il presidente di Regione, tra le priorità ci sono "i lavoratori del trasporto pubblico locale, cui daremo priorità appena avremo disponibili di vaccini, poi i dipendenti dei Comuni e delle poste, le commesse, le cassiere dei supermercati e una serie di categorie esposte al rischio di contagio che vanno vaccinate subito".

Sui vaccini dunque le Regioni continuano ad andare in ordine sparso. Solo ieri il presidente Draghi ha lanciato poi un duro monito alle Regioni: "Smettetela di vaccinare che ha meno di 60 anni, i giovani, gli psicologi di 35 anni, queste platee sanitarie che si allargano". De Luca ha fatto sapere che in Campania si procederà per categorie solo dopo la vaccinazione degli over 70 e tuttavia il piano del governo prevede che si proceda con le vaccinazioni per fascia di età anche sotto i 60 anni. L'unico strappo alla regola saranno (o dovrebbero essere) le vaccinazioni in azienda che però sono normate da specifici protocolli. La Campania a quanto pare andrà per la sua strada.

Le isole Covid-free e la tessera vaccinale per andare al ristorante

De Luca ha parlato anche della campagna vaccinale nelle isole di Capri, Ischia e Procida, già messe su una corsia preferenziale dalla Regione per arrivare a immunizzare tutti i cittadini residenti entro il 16 aprile. Avviando una campagna vaccinale nelle isole di Ischia, Capri e Procida "possiamo avere una ricaduta economica straordinaria per tutta la regione e per tutta l'Italia se in un mese riusciamo a comunicare al mondo intero che abbiamo dei luoghi liberi dal Covid" ha affermato il governatore, spiegando di aver ascoltato "osservazioni idiote, ideologicamente segnate e stupide sulla campagna vaccinale nelle isole. Eppure, lo fanno anche Grecia e Spagna. Si tratta di un comparto economico che coinvolge decine di migliaia di persone".

Nel corso della consueta diretta facebook del venerdì, De Luca ha dato anche un'altra informazione importante ai cittadini della Campania: "Da maggio daremo la tessera di avvenuta vaccinazione a tutti quelli che hanno ricevuto la doppia dose di vaccino per cercare di consentire, al di là dei colori, accessi selezionati in ristoranti e impianti sportivi". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Dopo gli over 70 vaccineremo anche per categorie". E lancia la card per andare al ristorante

Today è in caricamento