Mercoledì, 24 Febbraio 2021
La campagna anti Covid

I vaccini anti Covid consegnati da Poste

Il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco ha messo a disposizione delle Regioni una piattaforma dedicata al tracciamento e alla somministrazione che consente di prenotare il vaccino tramite Postamat, online, call center o i portalettere

Poste Italiane con la flotta di terra più grande d’Italia, una compagnia aerea Cargo, 12.800 Uffici Postali, 27.000 portalettere è a disposizione per consegnare tutti i vaccini anti-Covid, in ogni angolo d’Italia. Lo ha annunciato il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco ricordando che l’azienda ha già messo a disposizione delle Regioni una piattaforma dedicata al tracciamento e alla somministrazione che consente di prenotare il vaccino tramite ATM Postamat, online, attraverso il call center o i portalettere.

"Abbiamo una rete di 27.000 portalettere – ha detto Lasco - la più grande flotta aziendale, una flotta aerea dedicata esclusivamente al cargo e la più avanzata infrastruttura tecnologica di sistema del Paese. Abbiamo la capacità, l’organizzazione e la forza per consegnare i vaccini in tutto il territorio nazionale. Poste si mette al servizio del Paese".

I vaccini spediti da Poste Italiane

Poste Italiane collabora con l’Esercito per l’implementazione del centro logistico di Pratica di Mare: i sistemi informatici di Poste seguono il percorso dei vaccini dall’atterraggio dei voli fino alla distribuzione nelle ASL di tutta Italia. Inoltre le dosi del vaccino Moderna vengono trasportati verso i siti di somministrazione con i mezzi di SDA, il corriere espresso del Gruppo Poste Italiane.

Ora con la realizzazione della piattaforma informatica nazionale la gestione delle attività e dei dati relativi alla prenotazione, alla registrazione, al monitoraggio e alla tracciatura logistica dei vaccini verrà utilizzata da quattro Regioni (Sicilia, Marche, Abruzzo e Calabria) ma sarà a disposizione di tutte le altre Regioni.

  • La piattaforma è in grado di supportare l’attività dei centri vaccinali anche attraverso una “dashboard” di monitoraggio e un Help Desk dedicato agli operatori dei centri, e di assistere allo stesso modo la struttura commissariale nelle attività di stoccaggio e distribuzione dei vaccini.
  • L’operatore del centro vaccinale, in particolare, può utilizzare semplici moduli web per raccogliere i dati nelle fasi di accettazione preliminari alle somministrazioni dei vaccini e stampare un’etichetta autoadesiva con codice QR da applicare sulla documentazione.
  • La piattaforma consente già di gestire la fase di somministrazione e consentirà a breve di accettare le prenotazioni attraverso una semplice interfaccia web e di prenotare anche tramite il call center o presso gli sportelli automatici ATM di Poste Italiane, inserendo la tessera sanitaria, o ancora tramite i palmari in dotazione ai portalettere.
  • Le informazioni sulle le prenotazioni saranno disponibili a breve al link info.vaccinicovid.gov.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Condirettore Generale di Poste Italiane ha inoltre annunciato di aver chiesto al Ministero della Salute e alla Presidenza del Consiglio di riconoscere ai dipendenti dell’azienda uno status prioritario nella campagna di vaccinazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vaccini anti Covid consegnati da Poste

Today è in caricamento