rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
La campagna anti Covid

I vaccini anti Covid consegnati da Poste

Il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco ha messo a disposizione delle Regioni una piattaforma dedicata al tracciamento e alla somministrazione che consente di prenotare il vaccino tramite Postamat, online, call center o i portalettere

Poste Italiane con la flotta di terra più grande d’Italia, una compagnia aerea Cargo, 12.800 Uffici Postali, 27.000 portalettere è a disposizione per consegnare tutti i vaccini anti-Covid, in ogni angolo d’Italia. Lo ha annunciato il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco ricordando che l’azienda ha già messo a disposizione delle Regioni una piattaforma dedicata al tracciamento e alla somministrazione che consente di prenotare il vaccino tramite ATM Postamat, online, attraverso il call center o i portalettere.

"Abbiamo una rete di 27.000 portalettere – ha detto Lasco - la più grande flotta aziendale, una flotta aerea dedicata esclusivamente al cargo e la più avanzata infrastruttura tecnologica di sistema del Paese. Abbiamo la capacità, l’organizzazione e la forza per consegnare i vaccini in tutto il territorio nazionale. Poste si mette al servizio del Paese".

I vaccini spediti da Poste Italiane

Poste Italiane collabora con l’Esercito per l’implementazione del centro logistico di Pratica di Mare: i sistemi informatici di Poste seguono il percorso dei vaccini dall’atterraggio dei voli fino alla distribuzione nelle ASL di tutta Italia. Inoltre le dosi del vaccino Moderna vengono trasportati verso i siti di somministrazione con i mezzi di SDA, il corriere espresso del Gruppo Poste Italiane.

Ora con la realizzazione della piattaforma informatica nazionale la gestione delle attività e dei dati relativi alla prenotazione, alla registrazione, al monitoraggio e alla tracciatura logistica dei vaccini verrà utilizzata da quattro Regioni (Sicilia, Marche, Abruzzo e Calabria) ma sarà a disposizione di tutte le altre Regioni.

  • La piattaforma è in grado di supportare l’attività dei centri vaccinali anche attraverso una “dashboard” di monitoraggio e un Help Desk dedicato agli operatori dei centri, e di assistere allo stesso modo la struttura commissariale nelle attività di stoccaggio e distribuzione dei vaccini.
  • L’operatore del centro vaccinale, in particolare, può utilizzare semplici moduli web per raccogliere i dati nelle fasi di accettazione preliminari alle somministrazioni dei vaccini e stampare un’etichetta autoadesiva con codice QR da applicare sulla documentazione.
  • La piattaforma consente già di gestire la fase di somministrazione e consentirà a breve di accettare le prenotazioni attraverso una semplice interfaccia web e di prenotare anche tramite il call center o presso gli sportelli automatici ATM di Poste Italiane, inserendo la tessera sanitaria, o ancora tramite i palmari in dotazione ai portalettere.
  • Le informazioni sulle le prenotazioni saranno disponibili a breve al link info.vaccinicovid.gov.it.

Il Condirettore Generale di Poste Italiane ha inoltre annunciato di aver chiesto al Ministero della Salute e alla Presidenza del Consiglio di riconoscere ai dipendenti dell’azienda uno status prioritario nella campagna di vaccinazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vaccini anti Covid consegnati da Poste

Today è in caricamento