rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
La corsa contro il virus

Pfizer: "Vaccino efficace contro il Covid al 91% sui bambini". A gennaio in Italia?

Gli Usa accelerano sul siero per i più piccoli. In Europa il via libera dell'Ema atteso per metà dicembre

Accelera il percorso verso il vaccino dei bambini. La casa farmaceutica Pfizer ha fatto sapere che il suo siero Comirnaty, sviluppato assieme a BioNTech, è risultato "efficace al 90,7% nella prevenzione del nuovo coronavirus per i bimbi dai cinque agli undici anni". Nel rapporto trasmesso all'agenzia regolatrice statunitense Fda (Food and drug administration), la casa farmaceutica spiega di aver somministrato il farmaco a un campione di 2.268 bambini, il doppio di quelli che hanno ricevuto un placebo. Solo tre minori tra i vaccinati hanno contratto il virus contro i sedici del gruppo placebo. Ai piccoli è stata data una dose pari a un terzo di quella somministrata ai maggiori di 12 anni.

Martedì dedice la Fda, Casa Bianca già pronta alle inoculazioni

Martedì prossimo gli esperti dell'Fda decideranno se raccomandare l'autorizzazione all'uso del vaccino per i più piccoli. L'eventuale via libera aprirebbe a una potenziale campagna vaccinale per 28 milioni di persone negli Usa e l'amministrazione Biden ha già fatto sapere di essere pronta a iniziare il programma. "La potenziale autorizzazione del primo vaccino Covid-19 per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, attualmente all'esame della Food and Drug Administration (Fda) e dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), sarebbe un'altra importante pietra miliare nel nostro sforzo per proteggere ancora più americani", ha comunicato la Casa Bianca. "In attesa della riunione del comitato consultivo indipendente della Fda del 26 ottobre e della riunione del comitato consultivo indipendente del Cdc il 2-3 novembre, l'amministrazione Biden annuncia un piano per garantire che, se un vaccino è autorizzato per i bambini di eta' compresa tra 5 e 11 anni, venga rapidamente distribuito e reso conveniente ed equamente disponibile per le famiglie in tutto il Paese. L'inizio di un programma di vaccinazione per i bambini dipendera' dal processo e dalla tempistica indipendenti della Fda e del Cdc, ma i nostri sforzi di pianificazione prevedono che saremo pronti a iniziare a ricevere le vaccinazioni nei giorni successivi alla raccomandazione finale del Cdc".

Vaccino dei bimbi in Italia: la data potrebbe essere a gennaio

Ma quando potrebbe sbarcare in Italia il vaccino per i bambini? Attualmente anche l'Ema, l'Agenzia Europea per i medicinali, sta valutando l'uso di Comirnaty per i più piccoli. Nel comunicato del 18 ottobre, pubblicato, tra l'altro, sul sito dell'Aifa, si parlava di una valutazione che dovrebbe durare "un paio di mesi, a meno che non siano necessarie informazioni supplementari". Dunque è ragionevole pensare che la pronuncia dell'Ema arrivi poco prima di Natale. Servirebbe, poi, anche il via libera dell'Aifa per iniziare le inoculazioni. Se così fosse, si potrebbe pensare a gennaio come data d'avvio delle vaccinazioni per i bimbi. Tuttavia nel caso del siero per i 12-15enni, le autorizzazioni sono arrivate tutte a stretto giro: l'Fda il 10 maggio, a seguire l'Ema il 28 maggio, quindi l'Aifa il 31 maggio. Un'accelerazione che potrebbe spostare la data di inizio addirittura a dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pfizer: "Vaccino efficace contro il Covid al 91% sui bambini". A gennaio in Italia?

Today è in caricamento