Mercoledì, 12 Maggio 2021
Coronavirus

I test per il vaccino Covid ai bambini di 5 anni

Pfizer ha terminato l'arruolamento di persone di età compresa tra 12 e 15 anni per la sua sperimentazione sugli adolescenti alla fine di gennaio, e ora prevede di iniziare a testare nei prossimi mesi anche su bambini di 5 anni. Ma occorre la massima cautela, perché il sistema immunitario dei bambini è ancora in fase di maturazione ed è imprevedibile

Immagine di repertorio

Il vaccino Covid anche ai bambini? No, non ancora e ci sono tutte le ragioni per andarci con i piedi di piombo in ogni caso. L'azienda farmaceutica Pfizer prevede di iniziare a testare il suo vaccino contro il Covid-19 su bambini di 5 anni: lo ha annunciato il presidente e ceo di Pfizer, Albert Bourla, spiegando che i dati sulla popolazione di questa fascia di età dovrebbero essere disponibili entro la fine dell'anno.

Vaccino Covid ai bambini: Pfizer arruola volontari

Pfizer ha terminato l'arruolamento di persone di età compresa tra 12 e 15 anni per la sua sperimentazione sugli adolescenti alla fine di gennaio. Bourla ha manifestato la speranza che i dati possano essere disponibili in un paio di mesi, a primavera inoltrata quindi. "Stiamo anche pianificando di avviare studi pediatrici in giovani di età dai 5 agli 11 anni, e credo che dovremmo avere dati su questa popolazione entro la fine dell'anno", ha detto Bourla alla NBC News.

I partecipanti inizieranno con una dose ridotta rispetto alla quantità attualmente somministrata ad adulti e adolescenti. Obiettivo è verificare eventuali effetti collaterali e risposta immunitaria. I vaccini contro il Covid-19 non possono essere somministrati ai bambini e ai giovanissimi. Il limite di età è fissato a 18 anni per il vaccino di Moderna e per quello di Oxford e Astrazeneca, e a 16 anni per il vaccino di Pfizer-Biontech. Moderna ha in programma uno studio clinico su adolescenti tra 12 e 17 anni.

I bambini non rientrano nel piano vaccinale perché non sono ancora stati fatti i trial clinici sulla popolazione sotto i 16 anni. La normativa prevede infatti che i vaccini, prima di essere immessi in commercio, dopo la fase pre-clinica, subiscano 3 processi  in cui vengono sperimentati sul target di riferimento e, sempre in base alle normative, le sperimentazioni vengono avviate sulla popolazione adulta. La sperimentazione è dunque assolutamente necessaria anche sui bambini perché la loro risposta immunitaria può essere diversa da quella di un adulto.

Le infezioni da coronavirus non sono però facilmente rilevabili tra bambini e adolescenti, perché raramente sviluppano la COVID-19 e perché i sintomi possono essere scambiati con quelli di altre malattie. E poi siamo di fronte a vaccini sviluppati in mesi, non in anni, per una malattia sconosciuta fino ai primi mesi del 2020. I dubbi sulla sicurezza dei vaccini sono quindi legittimi.

Il sistema immunitario dei bambini è ancora in fase di maturazione ed è imprevedibile

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense richiede studi separati dei vaccini sui bambini. Il sistema immunitario dei bambini è ancora in fase di maturazione ed è imprevedibile, quindi potrebbe reagire in modo diverso al coronavirus o manifestare effetti collaterali che non si verificano negli adulti.

“Potrebbero rispondere meglio o peggio” ha spiegato James Campbell, professore di pediatria presso il Center for Vaccine Development and Global Health della Scuola di medicina dell’Università del Maryland. “Finché non si effettuano i test con il vaccino, non si sa cosa può accadere”. Il sistema immunitario nei bambini si sviluppa nel corso del tempo, quindi "valutare i vaccini anti COVID-19 nei più piccoli richiederebbe una strategia totalmente nuova per rilevare se hanno bisogno di una formulazione o di un dosaggio diversi", spiega un esperto che supervisiona i trial pediatrici per Pfizer-BioNTech presso la SUNY Upstate University. Gli ostacoli non mancano, anche perché coinvolgere i bambini nei trial clinici diventa molto più complesso se non c'è una situazione di immediato pericolo.

I nuovi dati sul vaccino monodose Johnson & Johnson (e perché può diventare decisivo)

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I test per il vaccino Covid ai bambini di 5 anni

Today è in caricamento