Martedì, 15 Giugno 2021
In ordine sparso

Le regioni che vaccinano gli under 30

Alcuni territori prevedono giornate aperte anche a chi ha meno di 30 anni, consentendo quindi anche ai più giovani di essere vaccinati. Cosa succede da nord a sud

Sono 29.409.913 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 91.1% del totale di quelle consegnate, che sono finora 32.281.560: nel dettaglio 22.141.080 Pfizer/BioNTech, 2.609.700 Moderna, 7.021.480 Vaxzevria (AstraZeneca) e 509.300 Janssen (Johnson&Johnson). È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06:12 di oggi. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 9.500.113 (il 16,03% della popolazione).

Le regioni che vaccinano gli under 30

E così, mentre il Paese è a un passo da quota 30 milioni di dosi somministrate e la campagna vaccinale va avanti secondo le indicazioni del commissario all'emergenza Francesco Paolo Figliuolo con la priorità data in modo descrescente a partire dai più anziani a scendere fino ai più giovani, alcune regioni stanno sperimentando iniziative per le somministrazioni anche agli under 30. Il governatore del Veneto Luca Zaia ha spiegato che aprirà le vaccinazioni a tutte le età, quindi anche ai più giovani tra cui gli under 30, se non ci saranno abbastanza prenotazioni nelle prossime settimane nella regione. In agenda, ha spiegato Zaia, ci sono 70mila posti liberi fino al 16 giugno per vaccinarsi: "Sono occupabili da chiunque abbia più di 40 anni e quindi faccio un nuovo appello: chi ne ha la possibilità si vaccini. Non possiamo lasciare posti vacanti per settimane, se per qualche giorno li vediamo liberi apriremo a tutti". Anche la Liguria offre agli under 30 la possibilità di vaccinarsi, con AstraZeneca, su base volontaria nelle sue cinque Asl. Non c'è alcuna distinzione tra fasce di età: lunedì 24 maggio si apriranno le prenotazioni per tutti i maggiorenni che risiedono nella regione. Per la fascia 18-39 anni sarà disponibile solo l'opzione AstraZeneca.

Non solo. Da giovedì 20 a sabato 22 maggio sono in programma in varie località della provincia autonoma di Bolzano, per tutti i maggiori di 18 anni, le "open vax day&night". La provincia offre dosi del vaccino AstraZeneca a chi si prenota, comprendendo dunque anche i più giovani nella fascia under 30. A Bolzano, Bressanone e Vipiteno le serate sono già sold out. A livello provinciale risultano assegnati l'85% dei 4.800 appuntamenti. Durante le serate negli hub di Bolzano e Vipiteno si esibiscono addirittura alcuni deejay. Hanno dato il via ieri sera i centri di vaccinazione a Bressanone e Vipiteno, con un totale di seicento vaccinazioni fino alle ore 22. Sabato 22 seguiranno Bolzano, Lana e Silandro, mentre Brunico chiude domenica 23 maggio il primo ciclo di "open vax day&night".

Saranno settanta nel Lazio gli hub dedicati alle vaccinazioni per i maturandi nell'open day dell'1-2-3 giugno, a due settimane dall'esame. Si tratta di tutti i centri vaccinali dove viene somministrato Pfizer che apriranno le porte non solo ai maturandi ma anche ai professori non ancora immunizzati. L'accesso sarà dedicato a chi sosterrà l'esame nelle scuole del Lazio e per questo l'Ufficio scolastico regionale fornirà gli elenchi degli studenti che dovranno sostenere la maturità. La prenotazione avverrà sempre attraverso il portale dedicato della regione Lazio.

Via libera anche in Sicilia, dal 26 maggio, alla vaccinazione per gli studenti maturandi. Lo prevede un'ordinanza del presidente della regione Nello Musumeci, appena firmata. "Visto l'approssimarsi degli esami negli istituti secondari di secondo grado, gli alunni, volontariamente e senza prenotazione, potranno essere immunizzati. Due le tipologie di vaccino che saranno impiegate, in base all'età", spiegano dalla regione. Per i maggiorenni si farà ricorso al siero monodose Janssen o in mancanza AstraZeneca. Ai minorenni, invece, verrà somministrato quello Pfizer.

Le prenotazioni del vaccino per la fascia d'età 16-29 anni

Finora sono solo due le regioni ad aver annunciato l'apertura delle prenotazioni per la fascia d'età compresa tra i 16 e i 29 anni. La prima è il Piemonte, che aprirà alle pre adesioni da martedì 15 giugno. La seconda è la Lombardia: le prenotazioni saranno possibili da mercoledì 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica. Le altre regioni devono ancora comunicare le date. Nei restanti territori c'è ancora incertezza su quando la campagna vaccinale sarà aperta ai giovani under 30. Secondo il presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, i ventenni e trentenni dovranno attendere almeno luglio prima di poter prenotare il vaccino anti covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le regioni che vaccinano gli under 30

Today è in caricamento