Venerdì, 22 Gennaio 2021

"Ricovero a pagamento per chi non si vaccina contro Covid-19": la strada di San Marino

La proposta del ministro alla Sanità Roberto Ciavatta: "Gli obiettori di coscienza dovranno fare un'assicurazione sanitaria"

Foto di repertorio

Chi per scelta personale non vorrà fare il vaccino per il coronavirus dovrà pagarsi le cure di tasca propria qualora dovesse ammalarsi di Covid-19 Ospite di "Dritto e Rovescio", su Rete 4, il ministro alla Sanità della Repubblica di San Marino, Roberto Ciavatta, ha ribadito che per convincere i sammarinesi a vaccinarsi, il governo della piccola repubblica autonoma potrebbe ricorrere a scelte drastiche. "Gli obiettori di coscienza dovranno fare un'assicurazione sanitaria con la quale sostenere le spese che derivano dal fatto di non essersi vaccinati" ha detto Ciavatta. Come ricorda TgCom24, con 16 morti ogni 10mila abitanti, San Marino è oggi il Paese con la massima incidenza di vittime Covid al mondo.

La piccola repubblica ha già da tempo una normativa dedicata ai no-vax: La sanità sammarinese per i cittadini del Titano è totalmente gratuita, ma l'ordinamento stabilisce che i genitori dei bimbi non vaccinati debbano accendere un'assicurazione per danni contro terzi. . "Questa è una cartella attraverso la quale possiamo controllare se i cittadini di San Marino sono vaccinati", ha spiegato il direttore di Medicina Territoriale di San Marino, Agostino Ceccarini: "Tutti gli anni proviamo a convincere queste persone sull'importanza del vaccino".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ricovero a pagamento per chi non si vaccina contro Covid-19": la strada di San Marino

Today è in caricamento