rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Buone notizie

"I primi rapporti sulla variante Omicron sono incoraggianti": la rivelazione che tutti aspettavano

Secondo Anthony Fauci ci sono "segnali incoraggianti su sintomi e malattia"

La variante Omicron, esplosa in Sud Africa, continua a diffondersi nel mondo facendo scattare nuove misure di prevenzione anti-Covid al fine di evitare una nuova ondata di contagi. Negli Stati Uniti si è già diffusa ad un terzo degli stati, interessando il nord-est, il sud, le grandi pianure e la costa occidentale, anche se la variante Delta resta dominante. 

Non sappiamo bene quanto possa essere pericolosa questa nuova variante Omicron, ha dichiarato Anthony Fauci alla CNN, aggiungendo che è ancora troppo presto per determinarne il livello di gravità. Secondo l'immunologo e consigliere medico del presidente americano Joe Biden, gli scienziati hanno bisogno di maggiori informazioni prima di trarre conclusioni sulla pericolosità di Omicron, anche perché "finora non sembra che ci sia un grande grado di severità". Fauci ha parlato di "segnali incoraggianti su sintomi e malattia" e di un "considerevole grado di protezione" con la dose booster (terza dose). Alcuni rapporti dal Sud Africa, infatti, suggeriscono che i tassi di ospedalizzazione non sono aumentati in modo allarmante, ma bisogna essere prudenti.

In Sud Africa i contagi Covid legati alla variante Omicron viaggano "ad un ritmo mai visto" nelle precedenti ondate della pandemia, ha dichiarato Bruce Mellado, consulente del governo provinciale, con i casi quadruplicati in soli quattro giorni. Si parla di circa 16.055 contagi al giorno. La provincia più colpita è quella di Gauteng, che comprende Johannesburg e la capitale Pretoria. Secondo il ricercatore sudafricano Willem Hanekom, direttore dell'Africa Health Research Institute (AHRI), la variante Omicron è altamente trasmissibile, ma ha meno dell'1% di possibilità di reinfezione e in genere si traduce in una malattia "più lieve".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I primi rapporti sulla variante Omicron sono incoraggianti": la rivelazione che tutti aspettavano

Today è in caricamento