rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità Viterbo

Carabiniere ucciso, una via intitolata a Mario Cerciello Rega

L'idea di Vittorio Sgarbi, sindaco di Sutri, cittadina in provincia di Viterbo

A Mario Cerciello Rega, il vice brigadiere dell'Arma dei Carabinieri ucciso con undici coltellate nella notte tra il 25 e il 26 luglio a Roma, sarà dedicata una via a Sutri, il piccolo comune della Tuscia, in provincia di Viterbo, di cui è sindaco Vittorio Sgarbi.

Una via in memoria di Mario Cerciello Rega a Sutri

"La decisione è maturata alcuni giorni fa, ma solo oggi - spiega Sgarbi dopo un confronto con l'Ufficio Territoriale del Governo - possiamo darne notizia, ottenuta l'approvazione da parte del prefetto di Viterbo Giovanni Bruno".

Alla cerimonia, prevista per settembre, "inviteremo i familiari e i vertici dell'Arma", annuncia il primo cittadino di Sutri.

Tutte le notizie su Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ucciso, una via intitolata a Mario Cerciello Rega

Today è in caricamento