Mercoledì, 2 Dicembre 2020
Napoli

"Ho girato io il video dell’uomo morto al Cardarelli, volevo far vedere lo schifo"

Rosario La Monica si autodenuncia su facebook: "Ci trattano come appestati, chiedo scusa alla famiglia"

Rosario La Monica, foto da facebook

"Chiedo scusa ai familiari, ma non sapevo cosa fare. Non era mia intenzione farvi vedere la morte di vostro padre, ma soltanto mostrare che chi è vecchietto è destinato a morire. Se vai in ospedale e hai un infarto pensano prima al Covid”. Lo scrive in un post su facebook Rosario La Monica, 30 anni, autore del video choc che ritrae un uomo trovato senza vita in un bagno del pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli. Dopo aver girato il video, La Monica lo avrebbe inviato ad un conoscente che a sua volta lo ha pubblicato sui social. E di lì a poco il filmato è diventato virale. “Io ero ricoverato per positività al Covid per tampone rapido – spiega La Monica autodenianciandosi come l’autore del video -, sono stato un giorno senza ricevere né medicine né altro, solo ossigeno preso da me nel corridoio il giorno dopo. Dopo una lunga nottata, siccome gli altri pazienti si lamentavano, io mi alzavo per controllare le bombole tutte esaurite e le cambiavo perché non c'era un infermiere”. 

Video choc al Cardarelli, il post di La Monica su facebook

“Ho dovuto aiutare tante persone” scrive ancora. “La mattina, erano le 10, non abbiamo ricevuto nessuna terapia. La prima terapia era alle 9 noi l'abbiamo ricevuta alle 2. C'era gente che aveva bisogno di insulina, pillole per la pressione, eccetera.  Un vecchietto all'ultimo letto che si era alzato senza forze, doveva andare in bagno… io con un po di chiasso sono riuscito a prendere un infermiere col braccio e a portarmelo dentro e lo abbiamo messo sul letto in attesa del catetere. Il catetere non è mai arrivato e mai stato messo”.

L’autore del video ripercorre quei drammatici momenti, fino alla tragica scoperta:

“Il povero vecchietto si è alzato ed è andato in bagno. Sono passati 10 minuti e io ho aperto. Gli ho chiesto se era tutto ok e lui con la testa ha annuito. Possono confermare anche gli altri ricoverati:  ho aiutato tutti, ho misurato la saturazione, il  battito e la pressione a tutti, ho salvato una vecchietta con saturazione  a 65 e l'ho fatta rianimare. Comunque.. riapro la porta e c'era il vecchietto a terra. Prendo l'acqua e gliela butto in faccia per veder se si muove… chiedo aiuto ma mi trattano come un malato di  Ebola. Mi dicono ‘fatti i fatti tuoi che passi un guaio’ perché non sei sicuro di aver il virus”. 

“Io torno dentro prendo il cellulare, mi metto io guanti e registro poi ho fatto chiamare il 112 . Gli infermieri arrivano dopo mezz'ora e dichiarano la morte e lo mettono la vicino a noi come se niente fosse". 

Paziente morto al Cardarelli, l'autore del video: "Volevo far vedere lo schifo"

All’Ansa La Monica ha poi spiegato di aver girato il video “per far capire che lì ci trattano come appestati, anziani abbandonati e lasciati soli, come è successo a quel vecchio morto in bagno, che era vivo quando sono entrato". E ancora: “Ho girato quelle immagini perché volevo far vedere quello schifo: quando ho chiesto aiuto nessuno mi dava ascolto, c'è stato pure chi mi ha detto 'fatti i fatti tuoi”. '"Quel paziente "era in stanza con me, non usciva dal bagno e quindi sono entrato. Non riusciva a respirare perché aveva il Covid. Gli ho buttato dell'acqua in faccia e poi ho chiesto aiuto, ma nessuno mi dava retta. Sono arrivati dopo mezz'ora ed era già morto. Non riesco a sopportarlo". 

video paziente morto cardarelli-2

La versione dell'ospedale e le indagini sulla morte del paziente

Sono accuse pesanti quelle di La Monica. Accuse ancora tutte da provare. Intanto il direttore generale dell'ospedale Cardarelli di Napoli, Giuseppe Longo, ha disposto “un'indagine interna per accertare tutti i momenti, dalla fase assistenziale, a quella della eventuale raccolta di informazioni, per chi possa mai avere ripreso il paziente ormai deceduto". "Gli esiti dell'indagine - ha aggiunto - saranno trasmessi alle autorità competenti".

"Alla famiglia dell’uomo vanno le condoglianze della direzione strategica e di tutto il personale che si spende ogni giorno per porre un argine alla violenza di questa pandemia", informa l'ospedale Cardarelli in una nota. "È deprecabile - afferma il direttore generale del nosocomio - che eventi simili siano oggetto di strumentalizzazioni tese a costruire terribili e pericolose suggestioni nell’opinione pubblica".

Il paziente con sospetta infezione da Covid trovato morto nel bagno dell'ospedale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho girato io il video dell’uomo morto al Cardarelli, volevo far vedere lo schifo"

Today è in caricamento