Lotteria Italia, la "grande beffa": biglietti vincenti (e dimenticati) per un milione di euro

Le dimenticanze milionarie fanno parte della storia della Lotteria Italia. Per l’ultima edizione gli italiani hanno scordato di riscuotere 970mila euro

Una signora vende i biglietti della lotteria in uno dei botteghini del centro storico a Roma in un'immagine d'archivio . ANSA / MARIO DE RENZIS

A questo punto, c'è da sperare che non scoprano mai la verità, o che non trovino quei vecchi biglietti in fondo a qualche cassetto: troppi sarebbero i rimpianti. E' salito a 28 milioni di euro il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi, secondo i calcoli di Agipronews. Per l’ultima edizione gli italiani hanno “dimenticato” di riscuotere 970mila euro, divisi in 9 premi di seconda categoria da 50mila euro ciascuno e da 26 di terza categoria da 20mila euro. Per inoltrare la richiesta di incasso di una vincita si avevano a disposizione 180 giorni dalla pubblicazione dei numeri vincenti nel bollettino ufficiale (avvenuta il 10 gennaio 2018).

Tutti riscossi invece i cinque premi di prima categoria, dai 5 milioni vinti con un biglietto venduto in un’area di servizio di Anagni (Frosinone), ai 500mila euro del tagliando acquistato a Roma, alla stazione Termini. I premi di prima categoria erano stati tutti riscossi anche lo scorso anno (ma il totale delle “dimenticanze” fu comunque da 1,2 milioni); l’ultimo “black out” milionario risale a due anni fa, con un biglietto da 2 milioni di euro mai riscosso. Cinque anni fa il totale dei premi lasciati all’erario fu di 1,7 milioni di euro, tra cui il quarto premio da 1 milione finito a L’Aquila, a cui si aggiunsero 6 premi da 60 mila euro e 19 premi da 20 mila euro.

Le dimenticanze milionarie fanno parte della storia della "Lotteria della Befana". Il primato degli ’sbadati’ appartiene all’edizione 2008/2009, quando a non essere reclamato fu il primo premio da 5 milioni di euro, venduto a Roma (e rimesso poi in gioco l’anno successivo). Nel 2003 i premi non riscossi ammontarono a quasi 4 milioni di euro. L’anno seguente i biglietti vincenti dimenticati furono del valore di 1,1 milioni. Nel 2007 non furono incassati premi per un totale di 1 milione 125 mila euro. Solamente 220 mila euro i premi dimenticati nell’edizione 2010, mentre nel 2011 le somme lasciate allo Stato furono pari a ben 2 milioni di euro.

SuperEnalotto, cercasi vincitori: i premi non riscossi stanno per scadere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento