Coronavirus, il Cts chiese la zona rossa a Nembro e Alzano: l'invito rimase inascoltato

I verbali pubblicati dall'Eco di Bergamo dimostrano che il 3 marzo il Cts aveva consigliato al governo di far diventare Alzano e Nembro zona rossa, ma l'appello non fu ascoltato

Un'immagine di Nembro a marzo 2020. Foto ANSA/CAVICCHI

La mancata zona rossa ad Alzano e Nembro continua a fare discutere. Lo farà a lungo. Dai documenti della Regione emerge il contenuto della riunione del 3 marzo in cui il comitato di esperti propone di adottare misure restrittive in Valseriana. Un invito che non sarà recepito dal governo: Conte opterà in seguito per il lockdown a livello nazionale.

"Il Comitato propone di adottare le opportune misure restrittive già adottate nei comuni della zona rossa anche in questi due comuni, al fine di limitare la diffusione dell’infezione nelle aree contigue": è questo il passaggio decisivo del verbale ufficiale, un appello rivolto al governo, chiamato ad adottare provvedimenti più restrittivi a causa della netta crescita di contagi comunicata da Regione Lombardia all’istituto superiore di sanità. 

L’Eco di Bergamo ha ottenuto pubblicato oggi per la prima volta i documenti integrali che dimostrano come, lo scorso 3 marzo, il Comitato tecnico scientifico consigliava quindi al governo l'attuazione di una nuova zona rossa nei comuni di Alzano Lombardo e Nembro. 

Lì, in provincia di Bergamo, era stato individuato UN grave focolaio di coronavirus nel paese, iniziato nell’ospedale di Alzano Lombardo e, fino a quel momento, ignorato dalle autorità regionali e nazionali. 

Era tutto pronto, mancava l'ok finale. Due giorni dopo giunsero in provincia di Bergamo 250 tra poliziotti, carabinieri e finanzieri, pronti a "sigillare" i confini dei due Comuni della Valseriana: non sarebbero mai entrati in azione. "Ciascuno dei due paesi - si legge ancora nel verbale - ha fatto registrare attualmente oltre 20 casi, con molta probabilità ascrivibili ad un'unica catena di trasmissione. Ne risulta pertanto che l'R0 (indice di contagio, ndr) è sicuramente superiore a 1, il che costituisce un indicatore di alto rischio di un' ulteriore diffusione del contagio".

Dopo avere esposto queste considerazioni, il suggerimento degli esperti è di adottare a Nembro e Alzano la zona rossa già istituita nel Lodigiano nelle settimane precedenti. L’invito al governo rimarrà però inascoltato.

Il 7 marzo il governo deciderà di creare una “zona arancione” in tutta la Lombardia e altre 14 province. Poi arriverà il lockdown nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quelli ottenuti dal quotidiano locale bergamasco sono i primi documenti a provare che effettivamente i tecnici e dirigenti sanitari avevano chiesto al governo di adottare specifiche misure di quarantena per il focolaio in Valseriana.

Coronavirus, nei verbali del Cts solo chiusure "locali" ma Conte decise il lockdown

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento