rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Zoomarine, folla di genitori e figli senza mascherina: "Tutti vicini e senza nessuna precauzione"

La denuncia su Facebook dell'associazione Earth: ''Le foto ricevute mostrano una situazione fuori controllo''. La direzione di Zoomarine: ''Protocolli approvati dalle autorità sanitarie''

Mentre fa discutere la chiusura delle discoteche in seguito all'aumento di contagi da coronavirus, da Pomezia arriva un caso controverso. A denunciarlo è l'associazione per i diritti degli animali Earth sul suo profilo Facebook: ''Abbiamo ricevuto tante segnalazioni sulla situazione senza controllo che si è venuta a creare durante gli spettacoli di Zoomarine, con gli spettatori seduti vicinissimi l'uno all'altro e senza mascherina in barba ad ogni precauzione e ai DPCM emanati dal Governo. Ci siamo attivati segnalando tale situazione via pec alla polizia locale di Pomezia e chiedendo controlli".

L'associazione ha postato diverse immagini scattate da alcune mamme lunedì 17 agosto, che mostrano gli spalti del parco acquatico situato vicino Pomezia gremiti, con genitori e figli ammassati senza rispettare alcuna norma anti-Covid, dalle mascherine al distanziamento, mentre assistevano allo spettacolo dei delfini ammaestrati in piscina.

"Non amiamo gli spettacoli di Zoomarine che prevedono l'utilizzo di delfini e pinguini" spiega Valentina Coppola, presidente di Earth "ma finché si muovono a norma di leggi ( che vanno sicuramente cambiate) non abbiamo nulla da ridire, ora le foto ricevute ci confermano nella nostra convinzione che chi non rispetta la salute è indifferente sia a quella umana che a quella animale".

Nel frattempo, la direzione del parco Zoomarine ha chiarito che i protocolli della sicurezza della struttura  sono stati approvati dalle autorità sanitarie. Un caso che continuerà a far discutere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoomarine, folla di genitori e figli senza mascherina: "Tutti vicini e senza nessuna precauzione"

Today è in caricamento