rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Alimentazione

Albicocche: i benefici del frutto estivo

Ricche di vitamine, sali minerali e composti antiossidanti, sono alleate preziose per il benessere dell'intero organismo

Le albicocche sono un frutto tipicamente estivo dalla dolcezza squisita e dal profumo inebriante. Ma non sono solo golose: apportano anche tanti benefici per la salute. Chi l’ha detto che ciò che è buono non fa bene?

Innanzitutto si tratta di frutta con un basso contenuto calorico: 50 calorie per 100 grammi se si tratta di albicocche fresche. Sono ricche di fibre alimentari, antiossidanti, vitamine e minerali. Inoltre posseggono sostanze fitochimiche che aiutano a prevenire le malattie cardiache, a ridurre il colesterolo Ldl (anche detto “colesterolo cattivo”) e sono alimenti anti-cancro.

Sono anche ottime fonti di vitamina A e caroteni, noti per avere proprietà antiossidanti e per fare bene alla vista. La vitamina A è necessaria anche per mantenere sana la pelle e le mucose. Il consumo di frutta ricca di caroteni aiuta anche il corpo a proteggersi dal tumore ai polmoni e della cavità orale. 

La vitamina C, di cui le albicocche sono ricche, aiutano l’organismo a resistere contro le infezioni e a combattere i radicali liberi.
Questi frutti, inoltre, sono un’ottima fonte di minerali come potassio, ferro, zinco, calcio e manganese. Il potassio, soprattutto, aiuta a mantenere la salute del cuore e un buon equilibrio degli elettroliti nel corpo, regolando frequenza cardiaca e pressione sanguigna.

Le albicocche contengono anche dei composti polifenolici antiossidanti come la luteina, la zeaxantina e la criptoxantina. Questi composti agiscono come veri e propri spazzini nei confronti dei radicali liberi, che a loro volta sono tra le principali cause di invecchiamento e tumori. Ancora, la zeaxantina aiuta a proteggere gli occhi dalle malattie di degenerazione maculare legate all’età avanzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albicocche: i benefici del frutto estivo

Today è in caricamento