Tutti i benefici del succo di carota, una bevanda autunnale dalle innumerevoli proprietà

Soprattutto se consumata sotto forma di succo estratto a freddo, la carota fa bene alla vista e alla pelle, regola l’intestino, dà energia e ha pochissime calorie. Scopri tutti i benefici e come preparare il tuo succo alla carota

La carota è un ortaggio che vanta tantissime proprietà nutrizionali, che apportano benefici alla maggior parte degli organi del nostro corpo, tre cui gli occhi, la pelle, l'intestino e l’apparato cardiocircolatorio.
Fra tutti gli ortaggi, questa radice è la più ricca di beta-carotene, il precursore della vitamina A, oltre ad assicurare un buon apporto di vitamina C e vitamine del gruppo B: inoltre contiene un'elevata percentuale di sali minerali, soprattutto potassio, fosforo e magnesio, di polifenoli, di antiossidanti e di zuccheri semplici, come il glucosio.
Proprio per la sua composizione nutrizionale la carota è un vero concentrato di benessere per il nostro organismo; tra i benefici che apporta, possiamo trovare:

  • La carota, grazie all'alto contenuto di beta-carotene, svolge un'importante azione preventiva contro le patologie che colpiscono la retina e migliora la qualità della vista, soprattutto quella notturna.
  • Autentico ortaggio anti-age, la carota è ricca di carotenoidi ad azione antiossidante e immunizzante, aiuta a combattere gli effetti nocivi dei radicali liberi, svolge un'azione protettiva delle cellule cutanee, protegge il sistema cardiocircolatorio e aiuta a rinforzare le difese immunitarie, prevenendo i mali di stagione. Inoltre, grazie al beta-carotene, la carota aiuta a contrastare l’invecchiamento cutaneo e stimola l’abbronzatura.
  • Quando ci si sente spossati, la carota è un ottimo ricostituente naturale, grazie all'alto contenuto di ferro.
  • Essendo ricca di pectina, contribuisce a mantenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue.
  • La carota favorisce l'eliminazione di batteri e tossine grazie al suo alto contenuto di vitamine e sali minerali, che accelerano il processo depurativo dell'organismo: svolge quindi anche un'azione diuretica, favorisce la depurazione dell'organismo e purifica fegato e reni.
  • La carota ha pochissime calorie (35 kcal per 100 grammi), e contiene una quantità elevata di fibre, che favoriscono il senso di sazietà, per questo motivo è un alleata ideale per chi sta cercando di perdere peso e per i regimi dietetici ipocalorici.

Come preparare il succo estratto a freddo di carota

Grazie al suo gusto dolce e allo stesso tempo leggermente salato e alla sua digeribilità, la carota è un ingrediente universale e, per beneficiare delle sue innumerevoli proprietà, possiamo consumarla in pinzimonio con un filo d'olio, sotto forma di passati, zuppe o semplicemente bollita. Il modo ideale per trarne tutti i benefici, però, è indubbiamente consumare ogni giorno un succo di carota estratto a freddo.
Per un succo davvero ricco di benefici è preferibile non eliminare la buccia; sarà quindo meglio utilizzare carote biologiche o, in alternativa, lavarle in modo accurato in acqua fredda e bicarbonato e poi strofinarle conuna spazzola dura a base vegetale. Si può facilmente preparare in casa avendo a disposizione un estrattore, una centrifuga o un frullatore, ma ti consiglio comunque di utilizzare un estrattore, in quanto il succo estratto manterrà meglio proprietà benefiche e nutrienti. 
Per prepare il succo di carota, dopo aver tagliato a pezzi le carote, basterà inserirle nell’estrattore, meglio se in grado di separare la fibra dal succo.
Per ottenere una bevanda più gustosa, puoi unire anche altri ingredienti: la carota infatti, si lega molto bene a diversi alimenti come arancia, mela, zenzero, sedano e kiwi, così da dare vita a concentrati vitaminici molto salutari. Puoi preparare facilmente un estratto di carote e arancia, usando 2 o 3 carote tagliate a rondelle, due o tre arance tagliate a spicchi e un pizzico di zenzero, o un centrifugato di carote e sedano, utilissimo per aiutare a depurare l'organismo: dopo aver lavato e tagliato accuratamente 3 o 4 gambi di sedano, 2 carote e una mela, basterà inserire il tutto nella centrifuga e bere immediatamente il succo.
Per evitare l’ossidazione di questi succhi, infatti, è preferibile consumarli entro pochi minuti dalla preparazione, accorgimento che vale soprattutto per le centrifughe.

Effetti collaterali 

Il consumo del succo di carota non presenta particolari controindicazioni; ovviamente, come per altri alimenti, è sempre bene evitarne un consumo eccessivo. 
L’unico rischio riscontrato, che si verifica quando si supera il consumo di 500 grammi di carote al giorno, è quello della carotenosi, ovvero un esagerato accumulo di beta-carotene a livello dei tessuti, causando un colorito giallastro nella pelle che però non determina problemi di salute. Inoltre, i soggetti diabetici possono consumare il succo a patto che non sia zuccherato e di limitarne l’assunzione, visto l’alto contenuto di glucosi presente nelle carote. Lo stesso vale per chi sta seguendo una dieta ipocalorica. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di sabato 19 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Elena Santarelli rivela: "Io e Bernardo Corradi ci siamo allontanati a causa della malattia di Giacomo"

  • Le Iene, lo scherzo a Tina Cipollari sfugge di mano: in questura per denunciare il figlio

Torna su
Today è in caricamento