rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Alimentazione

Bere acqua per non ingrassare: i consigli da seguire durante le feste

Secondo esperti e nutrizionisti bere un bicchiere di acqua prima e durante i pasti anticipa il senso di sazietà e impedisce l'accumulo di chili di troppo durante le feste

Secondo uno studio di In a Bottle, alla fine delle festività, il peso degli italiani potrebbe segnare fino a 5 chili in più (17%). Responsabili le abbuffate dei pranzi e cenoni, a cui nessuno italiano può rinunciare, ma anche la cattiva abitudine di mangiucchiare durante l’intero arco della giornata in questi giorni di festa (66%). Inoltre, secondo la ricerca, realizzata con un monitoraggio web sui principali social network, blog, forum e siti accademici e condotta da un gruppo di 30 esperti tra nutrizionisti e dietologi, sembra che a Natale la maggior parte degli italiani dimentichi i principi della sana alimentazione e della corretta idratazione (42%), facendosi travolgere totalmente dai piaceri della tavola. A questo poi si aggiunge una scarsa attenzione all’idratazione (35%) e un abuso di bevande alcoliche (41%). Ma niente paura, a tutto c’è un rimedio. Per limitare i danni delle abbuffare e liberarsi dai chili accumulati durante le feste arrivano i consigli degli esperti.

Quanti chili si prendono durante le feste

Secondo gli esperti, durante le festività si tende a ingrassare in media dai 2 kg (26%) ai 3-4 kg (19%). Ma non è difficile che dopo il periodo di festa, che va da inizio dicembre e metà gennaio, si arrivi a pesare anche 5 kg in più (17%). Solo una minoranza (il 19%) riesce a limitare i danni, arrivando a pesare 1 kg in più rispetto all’ultimo controllo peso pre-festivo. D’altra parte, facendo una media delle calorie in più assunte ogni giorno nel periodo delle feste rispetto al solito, facilmente si raggiungono le 1.500 (53%), anche se il 39% non si spingerebbe oltre le 1.000 calorie in più.

Abbuffate natalizie, l'intestino è a rischio: alcune (semplici) strategie per salvarlo

Si mangia anche per combattere la noia

La tendenza a ingrassare, secondo i dietologi e gli esperti di nutrizione, è dovuto a tre motivi principali: vengono assunte maggiori calorie rispetto al resto dell’anno (54%), si effettua meno movimento (37%), tra brindisi e spumanti si beve un maggior numero di bevande alcoliche (41%).  All’origine di questo aumento di peso, però, continuano gli esperti, c’è anche il fatto che si mangia di più per combattere la noia (55%): non essendo più abituati a tanto tempo libero, ci annoiamo e mangiamo di più. Inoltre, tendiamo a trascorrere molte più ore davanti alla TV (53%), e questo ci porta a muoverci molto meno. E, ancora, la voglia di lasciarsi andare dopo lo stress accumulato durante l’anno (38%) ci porta ad aver molti meno freni quando siamo a tavola in compagnia di parenti e amici.

“L’aumento di peso in questo momento dell’anno è in parte fisiologico – afferma il nutrizionista, dott. Maurizio Fiocca – in quanto c’è un maggior rilassamento, si trascorrono molte serate in compagnia di amici e parenti che ci spingono inevitabilmente a mangiare sempre qualcosa in più”.

I consigli degli esperti per non prendere peso

Per limitare i danni causati delle abbuffate natalizie, gli esperti consigliano di bere correttamente acqua sia prima che durante i pasti, e tenersi leggeri nei giorni successivi ai tradizionali pranzi e cenoni mangiando soprattutto prodotti vegetali, verdure, pesce e frutta. La ricerca realizzata ha dimostrato, infatti, che una corretta idratazione, già prima di iniziare i pasti, può aiutare a contenere l'aumento di peso prevenendo l'eccesso di cibo.

Perché bere acqua aiuta a non ingrassare

Secondo quasi 7 esperti su 10 bere acqua è fondamentale per ridurre il rischio di accumulare troppi chili in eccesso durante le vacanze, difficili da smaltire poi a inizio anno. Nello specifico è consigliato idratarsi correttamente per:

  • Favorire la digestione (52%): l’acqua, bevuta nelle giuste quantità, favorisce i processi digestivi e la produzione dell’acido cloridrico, aiutando a scomporre il cibo in modo che il corpo possa assorbire i nutrienti.
  • Anticipare il senso di sazietà (44%): bere due bicchieri d’acqua prima di iniziare a mangiare e idratarsi tra una portata e l’altra favorisce il senso di sazietà, evitando il rischio abbuffate e l’accumulo di chili in eccesso.
  • Prevenire problemi legati a gonfiore e costipazione (31%): l’idratazione favorisce la peristalsi, il processo legato allo svuotamento dell’intestino, e non diluisce i succhi digestivi o interferisce durante la digestione (questa è una falsa credenza):

“Durante la digestione viene prodotto l’acido cloridrico attraverso l’assunzione di acqua– aggiunge il dottor Fiocca – più ne beviamo, maggiore ne è la produzione e di conseguenza viene favorita l’assimilazione. L’acqua aiuta inoltre la peristalsi, il processo legato allo svuotamento dell’intestino”. Gli esperti tengono, però, a precisare che comunque il dimagrimento non è strettamente legato all’acqua: una corretta idratazione può soltanto aumentare il senso di sazietà, creando un aumento di volume nello stomaco e portando così a mangiare un pò meno.

Chi mangia piano ingrassa meno

Anche un altro studio, dei ricercatori olandesi dell’Elsevier, ha dimostrato che bere acqua tra una portata e l’altra, durante il pasto, rallenta la velocità con cui ci si alimenta, e quindi consente di mangiare meno. Secondo la ricerca, inoltre, mangiare più lentamente consentirebbe di tenere sotto controllo le calorie che assumiamo durante il pasto, oltre a renderlo più piacevole. "Rallentare la velocità con cui si mangia - hanno dichiarato i ricercatori - può aiutare a ridurre l'apporto energetico e sopprimere i livelli di fame, e può anche migliorare il piacere di un pasto".

Altri consigli degli esperti per non ingrassare durante le feste

Oltre a idratarsi correttamente e a non mangiare velocemente per dare il tempo ai nutrienti assorbiti di stimolare il senso di sazietà, gli esperti consigliano:

  • di fare sempre la prima colazione per non arrivare troppo affamati a pranzo;
  • di seguire una dieta varia ed equilibrata, in modo che l'organismo riceva i principali nutrienti di cui ha bisogno, nei giorni in cui non sono previsti pranzi e cenoni;
  • di limitare i dolci, mangiando magari una fetta di panettone a colazione o nel pomeriggio come spuntino accompagnandola con un bicchiere di latte o te per aumentare il senso di sazietà;
  • di preferire l’acqua, limitando o evitando, quando possibile durante le feste, il consumo di bevande caloriche che contribuiscono all’aumento di peso;
  • di optare per contorni di verdure come antipasto per abbassare l’indice glicemico dei carboidrati che verranno assunti successivamente;
  • di praticare attività fisica anche durante le feste: è il metodo migliore per tornare in forma più velocemente quando si torna alla quotidianità.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bere acqua per non ingrassare: i consigli da seguire durante le feste

Today è in caricamento