Mercoledì, 12 Maggio 2021
ALIMENTAZIONE

Degustazioni, visite in vigna e vinoterapia: torna "Cantine Aperte"

Al via la 23esima edizione dell'evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino, che quest'anno lancia anche un contest su Instagram: #bevicosavedi per raccontare il legame tra vino e territorio

Degustazioni, visite nelle vigne, tour speciali e tante iniziative per la 23esima edizione di “Cantine Aperte”, l’evento enoturistico promosso come sempre dal Movimento Turismo del Vino (MTV) per far incontrare produttori e appassionati.

Filo conduttore di questa edizione è il sodalizio tra vino e foto, grazie a un contest su Instagram per premiare i migliori scatti che raccontano l’abbinamento vino e territorio con l’hashtag #bevicosavedi (che è anche il titolo del concorso). Al vincitore andrà in premio un soggiorno in cantina con degustazione (Per saperne di più www.bevicosavedi.it).

Dal 30 maggio al 2 giugno, dalle Alpi all'Etna, ormai “Cantine Aperte” è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, con sempre più turisti, curiosi e enoappassionati che si avvicinano alle cantine in cerca di un'esperienza diversa dal comune. Le cantine d’Italia sono pronte ad accogliere famiglie, winelover e bambini con un fitto programma di iniziative: in primo piano il vino con degustazioni, pranzi e cene con il vignaiolo, trekking tra i filari, vinoterapia e visite guidate in cantina.

Ma “Cantine Aperte” è anche arte, musica, cibo, solidarietà, sostenibilità e benessere, con bagni nel vino abbinati a trattamenti di winetherapy. Tra proposte di tour in bici e passeggiate nordic walking, c’è persino il giro in elicottero per ammirare le colline della Doc Colli Perugini. Con l’estate alle porte, “Cantine Aperte” propone anche il gelato al vino. Per grandi e piccini ci sono anche ottime merende. Nell’appennino forlivese spazio a "Caccia ai tesori della natura" per creare un piccolo museo tascabile fatto di fiori, foglie e colori da portare a casa con sè. Il Movimento Turismo del Vino Puglia, in occasione di “Cantine Aperte”, promuove l'iniziativa ecologica "1 tappo, 2 perché", invitando gli enoturisti a "consegnare" i tappi di sughero raccolti nelle settimane precedenti schierandosi a favore della salvaguardia dell'ambiente e della tutela dell'ulivo pugliese.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degustazioni, visite in vigna e vinoterapia: torna "Cantine Aperte"

Today è in caricamento