Venerdì, 6 Agosto 2021
Alimentazione Napoli

Cavoli Nostri, veganismo a Napoli tra pizze e fritture da strada

Sul lungomare partenopeo un'oasi vegan proprio dove la frittura la fa da padrona. Con tanto di vista su Vesuvio e mare per una scelta salubre fin da prima dell'antipasto

Benessere e buona cucina. "Cavoli nostri", ristorante vegan di via Palepoli 32 nel quartiere Chiaia, è una delle più recenti sorprese del panorama culinario partenopeo. Ad angolo con il lungomare Caracciolo, tra pizze e frittura di pesce, si tratta di una vera e propria oasi di salvezza per salutisti e vegetariani o vegani. Un arredamento interno di marca green ed europeo fa da contraltare ai tavolini sul marciapiede, con tanto di vista su Vesuvio e mare: aria salubre fin da prima dell'antipasto. 

Come secondo i dettami del veganismo, per la preparazione dei pasti Cavoli Nostri non contribuisce affinché animali vengano uccisi, maltrattati o sfruttati. L'alimentazione presentata, oltre alla carne ed al pesce, non contempla alcun prodotto di origine animale quindi, come uova, latte, latticini, formaggi, miele, e quant'altro.

Secondo la maggior parte dei clienti che stanno visitando in questi primi mesi di apertura il locale di via Palepoli, giudizi ottimi: pasti sono buoni e leggeri ad un prezzo non troppo alto e per una vista mozzafiato sul golfo di Napoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavoli Nostri, veganismo a Napoli tra pizze e fritture da strada

Today è in caricamento