Giovedì, 17 Giugno 2021
Alimentazione

I cibi giusti per combattere l'osteoporosi

Spinaci e verze, salmone e sardine, uva passa e mandorle: ecco gli alimenti ideali per fortificare l’ossatura e contrastare il rischio di osteoporosi

Lo stile alimentare seguito nel corso della vita può determinare in modo drastico le probabilità di sviluppare l’osteoporosi durante la vecchiaia. È ormai ben certo, infatti, che più calcio si accumula in gioventù, più sarà quello di cui le ossa beneficeranno in età avanzata e in questo senso le abitudini scorrette e le diete fai da te diventano le cause scatenanti di un potenziale logoramento delle ossa. 

Come fa sapere il sito Life Gate, i dati sulle fratture di femore dopo i 60 anni sono allarmanti e mentre la vita media si allunga, le ossa si logorano, i dolori articolari aumentano e dopo i 40 anni inizia il declino dell’osso che diventa ‘poroso’, con fratture spontanee e sportive sempre  più frequenti.

A riguardo, dunque, è bene conoscere verità e bugie sugli alimenti che aiutano ad abbassare questi rischi, così da includere nella dieta gli ingredienti utili per preservare al meglio la salute.

- Latte e formaggi: parmigiano e grana sono certamente ricchi di calcio , ma il calcio in essi contenuto è difficile da assorbire per il corpo e il consumo frequente di formaggi stagionati accresce il colesterolo nel sangue. I latticini apportano poco magnesio, essenziale per assorbire il calcio, e contengono troppo sale e per attrarre questo tipo di calcio, le cellule cedono altri minerali che invece sono preziosi per le ossa. Meglio allora privilegiare il calcio presente nelle verdure verde scuro: broccoletti, cime di rapa, cavoli (soprattutto cavolo nero), spinaci e verze. Inoltre le verdure verde scuro sono ricche di ferro e folati.

- Vitamina D: indispensabile per mineralizzare l’osso, mantiene costanti i livelli di calcio e fosforo. La vitamina D viene prodotta dalla pelle sotto un’esposizione al sole di almeno 20 minuti al giorno. Nell’alimentazione è presente nelle uova e nei pesci grassi come salmone, sgombro, sardine e aringhe. Fare sport sotto il sole è la condizione ideale per approvvigionarsi di vitamina D: se il muscolo è più irrorato anche le ossa riceveranno più nutrienti e la ginnastica è un antidoto contro l’osteoporosi.

- Fosforo e magnesio: sono facilmente assorbibili e vengono facilmente depositati in ossa e denti con il calcio. Mandorle, arance, prugne, uvetta passa e datteri sono una fonte ottima di queste sostanze e anche i piccoli pesci , come sardine e alici, contengono calcio e fosforo.

- Acqua: curare l’osso con l’acqua è possibile perché le calcaree sono presenti in natura, nelle rocce. L’acqua scorrendo sulle pietre ne assorbe i nutrienti. In particolare alcune acque minerali apportano la scritta 'Ca+++': significa che sono naturalmente ricche di calcio. Perfetto se l’etichetta riporta la scritta “calcio biodisponibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cibi giusti per combattere l'osteoporosi

Today è in caricamento