rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Alimentazione

Caffè e cioccolato fondente tra i cibi amici della memoria, ecco l'elenco completo

A stilarlo, la dottoressa Menna, ricercatrice del Cnr. Ecco cosa mangiare per combattere il declino cognitivo e sviluppare una buona capacità mnemonica

Gli impegni quotidiani sono sempre più caotici e una buona memoria è fondamentale per gestirli. La buona notizia è che, per diventare dei veri ‘robot dei ricordi’, basta mangiare i cibi giusti. Elisabetta Menna, ricercatrice dell’Istituto clinico Humanitas di Rozzano e dell’Istituto di neuroscienze del Cnr, elenca i 7 alimenti base per avere una buona memoria: “Uova, germe di grano, arachidi, merluzzo, semi di girasole, caffè e cioccolato fondente sono alcuni dei cibi più amici del cervello e della memoria”. Questi cibi, infatti, sono ricchi di colina, un coenzima essenziale che mantiene la salute della struttura cellulare e le funzionalità del sistema nervoso. Inoltre, si tratta di alimenti ricchi di vitamine del gruppo B.

Continua la dottoressa Menna: “Cioccolato fondente e caffè sembra essere un buon abbinamento per il cervello. Infatti, se da una parte il cioccolato fondente contiene flavonoidi che rappresentano un valido aiuto per far fronte alla perdita di memoria, dall'altra il caffè migliora l'acutezza mentale grazie alla caffeina che, oltre a essere una fonte di antiossidanti che aiutano a mantenere il cervello in salute, aiuta anche a prevenire la depressione nelle donne. Questi cibi, quando consumati regolarmente, aiutano a migliorare, insieme alla memoria a lungo termine, anche la funzionalità del sistema nervoso, la capacità di attenzione e partecipazione”. Quindi, anche se siamo in estate, vi è più di un motivo per mangiare cioccolata!

Tuttavia, la ricercatrice non si ferma qui e fa presente che vi sono anche delle verdure amiche della memoria, tra cui quelle ricche di vitamina C e acido folico, come broccoli, cavoli, cavolini e cavolfiori, e gli spinaci, fonti di luteina, un potente antiossidante che combatte il declino cognitivo.

Molto utili per il nostro cervello anche le noci, ricche di acidi grassi omega3 e omega6, oltre che di vitamina E e B6, e i mirtilli, grandi fonti di antiossidanti contro l’invecchiamento dell’organismo e del cervello.


Un posto d’onore è occupato anche dalla curcuma, come afferma Menna: “Da alcuni studi sembra emergere che la curcumina contenuta nella curcuma possa fornire un valido aiuto nella prevenzione dell'Alzheimer”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè e cioccolato fondente tra i cibi amici della memoria, ecco l'elenco completo

Today è in caricamento