Lunedì, 17 Maggio 2021

Reflusso gastroesofageo: la dieta per alleviare o eliminare i sintomi

Prevenire il reflusso gastroesofageo è un’azione importante: chi ne soffre lo sa bene. Ecco che allora arriva in aiuto la cosiddetta "dieta antiacidi", un regime alimentare pensato per proteggere lo stomaco. Scopriamo come funziona

Foto d'archivio

Prevenire il mal di stomaco e il reflusso gastroesofageo è un’azione importante: chi ne soffre lo sa bene. La salute di stomaco e intestino è fondamentale per il nostro benessere generale. Il reflusso gastroesofageo è un fenomeno caratterizzato dalla temporanea risalita del contenuto dello stomaco nell'esofago, senza che necessariamente vi siano rigurgito o vomito.

Il reflusso fisiologico è un fenomeno comune nei bambini, soprattutto nei primi mesi di vita, ma si presenta anche negli adulti sani; solitamente dura meno di 3 minuti, e prevale nei periodi postprandiali. Questo fenomeno è principalmente dovuto a rilasciamenti dello sfintere esofageo inferiore; a volte per insufficiente pressione di quest'ultimo rispetto ad un aumento della pressione addominale, o per un suo progressivo indebolimento della pressione di chiusura. Tra le maggiori cause di acidità di stomaco ricordiamo condizioni e cattive abitudini che vanno anche al di là dell'alimentazione, come il fumo, il sovrappeso e, soprattutto una masticazione troppo veloce. Tra i suoi sintomi invece ricordiamo:

  • sensazione di nodo alla gola con difficoltà alla deglutizione;
  • difficoltà digestive, nausea;
  • laringite cronica, tosse, raucedine, abbassamento della voce;
  • singhiozzo;
  • asma;
  • dolore toracico;
  • insonnia.

La dieta antiacidi

Per alleviare questi sintomi un fattore importante è anche l'alimentazione. Ecco che allora arriva in aiuto la cosiddetta "dieta antiacidi", un regime alimentare pensato per proteggere lo stomaco e stare meglio. Scopriamo come funziona.

Dieta antinfiammatoria: quali cibi prediligere e quali evitare

Le verdure alleate dello stomaco

Nella dieta antiacidi è importante prediligere il consumo di verdure che hanno la capacità di ridurre l'acidità di stomaco. Tra queste ricordiamo:

  • finocchi;
  • broccoli e cavolfiori;
  • cetrioli;
  • patate;
  • carciofi;
  • asparagi.

Altri alimenti

Per quanto riguarda la carne, sarebbe meglio prediligere quella magra come il pollo e il tacchino; per il pesce invece, sono consigliati i frutti di mare possibilmente freschi. Sempre rimanendo in tema di proteine, la dieta antiacidi consiglia il consumo di legumi e cereali preferibilmente integrali.

L'avocado è un buon alleato per combattere il reflusso: esso svolge un importante azione gastro-protettiva, facendo sia da difensore che da attaccante contro le infiammazioni. Indicati in questo senso sono anche le noci, l’olio extravergine d'oliva e l’olio di semi di girasole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reflusso gastroesofageo: la dieta per alleviare o eliminare i sintomi

Today è in caricamento