Dieta chetogenica, il trend che promette di far dimagrire velocemente

Uno dei trend del momento nel mondo dell'alimentazione, la dieta chetogenica è caratterizzata dal bassissimo apporto di carboidrati e promette grandi risultati in termini di dimagrimento: scopriamola

Foto d'archivio

La dieta chetogenica è uno dei trend del momento nel mondo dell'alimentazione: un regime caratterizzato da pochissimi carboidrati, molti grassi e numerose proteine. Insomma, un regime alimentare che determina sostanzialmente un netto sbilanciamento, quasi un ribaltamento, delle proporzioni tra i macronutrienti previste dalla nostra dieta Mediterranea, che raccomanda un apporto di carboidrati pari al 45-60% dell’energia quotidiana, di grassi pari a non più del 35% e di proteine pari al 10-12%.

Nella dieta chetogenica, infatti, i grassi rappresentano il 70-75% del totale delle calorie ingerite, i carboidrati non superano il 5-10% e le proteine si aggirano intorno al 15-25% della quota calorica quotidiana. L'obiettivo base di questa dieta è quello di dimagrire, ma funziona davvero? E siamo sicuri che non sia rischioso per la salute proporzionare i macronutrienti in questo modo?

Come funziona

La dieta chetogenica è caratterizzata principalmente dal bassissimo apporto di carboidrati. La drastica riduzione dei carboidrati a vantaggio degli altri nutrienti punta a costringere l’organismo a utilizzare i grassi come fonte di energia, con l’obiettivo di favorire il dimagrimento. Anche il nome “chetogenica” non è infatti un caso: esso deriva dal fatto che questa dieta, riducendo in modo netto l’apporto di carboidrati, porta alla formazione dei cosiddetti corpi chetonici (dei derivati dei lipidi, ovvero che derivano dal metabolismo dei lipidi, ma con caratteristiche che li fanno assomigliare agli zuccheri).

Varianti della dieta chetogenica

Come si legge su Melarossa, pur restando fermi i principi di base, non esiste una sola variante di dieta chetogenica, al contrario, sono previste diverse declinazioni, con differenti proporzioni tra i vari nutrienti, un aumento ciclico dell’apporto di carboidrati, restrizioni caloriche e formule specifiche per ogni singola esigenza, ma anche per vegetariani e vegani. Tra queste ricordiamo:

  • Dieta chetogenica standard: potremmo definirla la dieta chetogenica più severa, che consiste nell’ottenere circa il 75% delle calorie dai grassi, il 5% dai carboidrati e il 20% dalle proteine.

  • Dieta chetogenica modificata: anche questo programma prevede una riduzione dell’apporto di carboidrati, ma meno drastica, cioè pari al 30% della quota calorica quotidiana. Grassi e proteine coprono, rispettivamente, il 40% e il 30% del totale delle calorie quotidiane.

  • Dieta chetogenica pigra: questa versione viene definita “pigra” perché prevede solo un rigoroso calcolo dei carboidrati assunti ogni giorno, che non devono superare i 20 g, mentre lascia liberi di non monitorare in modo preciso l’apporto di grassi e proteine.

  • Dieta chetogenica ciclica: si tratta di una variante della dieta chetogenica che prevede un aumento dell’apporto della quota di carboidrati (tecnicamente si parla di “ricarica”) in modo ciclico, in genere 1-2 volte alla settimana, ed è pensata per chi ha difficoltà ad attenersi ad una dieta con un così basso contenuto di carboidrati, specie ogni giorno e per periodi prolungati.

  • Dieta chetogenica mirata: questo piano alimentare è pensato per chi fa sport e consente di aggiungere carboidrati nei giorni dell’allenamento.

  • Dieta chetogenica ad alto contenuto proteico: questa versione della dieta è spesso seguita da chi vuole preservare la massa muscolare, come chi pratica body building o le persone anziane. La quota proteica è pari al 30%, quella di grassi al 65%, i carboidrati sono ridotti, come nella dieta chetogenica classica, al 5%.

  • Dieta cheto vegana o vegetariana:  queste varianti della dieta chetogenica sostituiscono i cibi di origine animale con alimenti a base vegetale, come frutta a guscio, semi, frutta e verdura a basso contenuto di carboidrati, grassi sani e cibi fermentati.

  • Keto sporca: in questa variante della dieta chetogenica, le proporzioni tra i nutrienti sono le stesse di quella classica, ma invece di grassi sani si consumano grassi non salutari, con concessioni anche a bibite e cibi da fast food.

Ricordiamo sempre che prima di intraprendere una dieta eccessivamente restrittiva è consigliabile rivolgersi ad un esperto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento