Venerdì, 7 Maggio 2021

I segreti per rimanere in forma dopo i 40 anni a partire dalla dieta

Dopo i 40 anni corpo e mente sono ancora giovani e possono essere mantenuti in forma grazie a semplici accorgimenti da seguire quotidianamente a partire da uno stile di vita sano e attivo e una corretta alimentazione: allenamento e dieta devono essere vostri alleati

Foto d'archivio

Quante volte nella vostra vita vi è capitato di pensare "ho un metabolismo veloce, non ho bisogno di fare grandi sforzi per mantenermi in forma" oppure esattamente il contrario? In entrambi i casi è bene sapere che con l'avanzare dell'età, purtroppo, anche chi fortunatamente è nato con un metabolismo veloce dovrà fare prima o poi i conti con la bilancia. Infatti, il metabolismo cambia e rallenta. Questo accade già a partire dai 20 anni, anche se tali cambiamenti sono minimi e all'inizio risultano impercettibili. Poi dai 25 anni in su esso inizia a rallentare in modo più costante, assistendo ad ulteriori rallentamenti ogni anno fino ad arrivare al picco dopo i 30/40 anni. Ma l’arrivo dei 40 anni, sia per gli uomini che per le donne non deve essere assolutamente visto come l’inizio di un decadimento fisico e mentale.

Corpo e mente sono ancora giovani e possono essere mantenuti in forma grazie a semplici accorgimenti da seguire quotidianamente a partire da uno stile di vita sano e attivo e una corretta alimentazione: insomma, allenamento e dieta devono essere i vostri alleati.

Il trucco per rimettersi in forma dopo i quarant’anni

L'estate non è più così lontana, se vogliamo prepararci bene alla prova costume, la prima cosa che dovremmo fare è quella di evitare di mangiare determinai alimenti fuori pasto. Il classico stuzzichino di metà mattina o metà pomeriggio, spesso poco sano, è uno dei motivi per i quali non riusciamo a perdere peso. Se proprio non vogliamo rinunciare alla nostra merenda è preferibile consumare un frutto, uno yogurt o della frutta secca.

Ricordiamo, che, dopo i quarant’anni, rinunciare a qualche chilo di troppo, significa anche alleggerire il lavoro del cuore e delle ossa. Facciamo sempre delle cene leggere, dei pranzi e delle colazioni che tengano conto delle calorie che assumiamo.

Bere tanta acqua

Idratarsi correttamente è uno dei principi su come rimettersi in forma dopo i quarant’anni tra dieta e allenamento. Tra le principali funzioni benefiche dell'acqua ricordiamo che facilita la digestione; regola il volume cellulare e la temperatura corporea; elimina le scorie metaboliche; trasporta i nutrienti; rende più elastica la pelle eliminando tossine e batteri; rafforza i muscoli. Inoltre:

  • fa perdere peso: il consumo di acqua aumenta il senso si sazietà, perché riduce lo stimolo della fame. Inoltre, un corpo poco idratato, tende a metabolizzare i grassi, quindi, se desiderate dimagrire, è il caso di mantenere l’organismo bene idratato.
  • Depura il corpo: bere purifica il corpo, eliminando i materiali di scarto e le tossine.
  • Elimina il mal di testa: questo fastidio di cui molti soffrono è legato a volte alla disidratazione, quindi bere la giusta quantità di acqua può migliorare la situazione.
  • Permette di essere più concentrati: se state facendo un lavoro che richiede la massima concentrazione non dimenticate di bere acqua di tanto in tanto, perché anche il cervello necessita di essere idratato.
  • Migliora il tono muscolare: un sistema muscolare ben idratato è più efficiente, perché l’acqua aumenta l’elasticità e la tonicità dei muscoli; aiuta a smaltire il cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress che, quando in eccesso, indebolisce i muscoli; infine, mantiene le articolazioni lubrificate e agevola, così, l’azione muscolare. Ultimo ma non meno importante: una buona idratazione previene anche i crampi muscolari

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I segreti per rimanere in forma dopo i 40 anni a partire dalla dieta

Today è in caricamento