Martedì, 19 Ottobre 2021
Alimentazione

Le app per dimagrire sono efficaci? Il parere degli esperti

Con il passare del tempo numerose app per dimagrire, disponibili sia per iOS che Android, sono diventate via via sempre più numerose e funzionali alle nostre esigenze, ma saranno realmente efficaci?

Le app per dimagrire sono diventate un nuovo business nel campo dell'alimentazione, con il passare del tempo numerose applicazioni, disponibili sia per iOS che Android, sono diventate via via sempre più numerose e funzionali alle nostre esigenze: partendo dal nostro tempo e budget di spesa quotidiana, le app ci aiutano a mangiare più sano.

Cosa ne pensano gli esperti

Ma gli esperti non sono molto favorevoli all'efficacia di questi mezzi digitali utilizzati per il dimagrimento. Secondo uno studio che ha coinvolto 365 persone di età variabile dai 18 ai 35 anni diviso in due gruppi, le app per dimagrire che scelgono gli alimenti secondo diete standardizzate non funzionano. Per dimostrare ciò, gli esperti hanno messo a punto una specifica app, chiamata City, contenente le migliori innovazioni delle varie app disponibili sul mercato.

Dopo due anni, i ricercatori hanno scoperto che, anche se per qualcuno le app per dimagrire funzionano, nel primo gruppo, la media di peso perso è stata di un solo chilo, mentre il gruppo che ha perso più peso è stato quello che è stato seguito da un personal trainer per qualche settimana iniziale, perdendo in un anno circa 4 chili.

Un'altra ricerca che ha messo in discussione l’utilità delle app per dimagrire è stata condotta da un team di ricercatori americani, dell’università di Pittsburgh, ed è stata pubblicata sul The Journal of the American Medical Association. Sono state coinvolte 500 persone in sovrappeso incluse in un programma di dimagrimento durato due anni e basato su una dieta ipocalorica, un’attività fisica costante e una consulenza di gruppo settimanale. Dopo sei mesi, i partecipanti sono stati divisi in due gruppi: al primo è stato chiesto di auto-monitorare la perdita di peso attraverso un sito web dedicato, mentre gli appartenenti del secondo gruppo sono stati invitati a usare un’app in grado di controllare dieta ed esercizio fisico.

Dai risultati è emerso che i soggetti che controllavano il dimagrimento in autonomia hanno perso in media circa sei chili, invece quelli che utilizzavano una app specifica solo tre e mezzo.

Al contrario, nella conferenza internazionale Nutrition 2020, che quest’anno si è svolta online a causa della pandemia in corso, tra le principali novità discusse nel settore dell’alimentazione, è stato posto l'accento anche sull'affidabilità delle app commerciali. I ricercatori della Northwestern University di Chicago, hanno confrontato le calorie e i nutrienti attribuiti a 50 alimenti da due app molto popolari negli Stati Uniti - CalorieKing e MyFitnessPal - con i valori ufficiali e hanno trovato una sostanziale affidabilità, con qualche eccezione e qualche rigidità di conversione. "C’è ancora spazio per molti miglioramenti - hanno concluso gli esperti - ed è importante che i valori di riferimento siano sempre quelli stabiliti da centri di ricerca e governativi".

App per dimagrire: come funzionano

Spesso le app per dimagrire non sono altro che la versione digitale delle diete proposte sui rotocalchi femminili che puntano al dimagrimento veloce, proponendo regimi squilibrati e inefficaci, ovviamente dipende anche da cosa decidiamo di scaricare, ma molte di queste app mancano di riferimenti scientifici. Il consiglio rimane sempre lo stesso: rivolgersi ad un esperto è fondamentale prima di iniziare una qualsiasi dieta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le app per dimagrire sono efficaci? Il parere degli esperti

Today è in caricamento