Giovedì, 4 Marzo 2021

I trucchi per combattere gli attacchi di fame nei primi giorni di dieta

I primi giorni di dieta sono sempre i peggiori, diventiamo nervosi e irascibili, cerchiamo di stare lontani dalla cucina e dalle mille tentazioni. Secondo gli psicologi per combattere la fame nervosa nei primi giorni di dieta la terapia d’arte è molto efficace

Foto d'archivio

I primi giorni di dieta sono sempre i peggiori, diventiamo nervosi e irascibili, cerchiamo di stare lontani dalla cucina e dalle mille tentazioni. Una fase naturale questa, che man mano si affievolisce quando il nostro corpo comincerà ad abituarsi al nuovo stile di vita intrapreso grazie anche alle gratificazioni determinate dai primi risultati visibili. Ma mentre gli altri passano dagli spaghetti al secondo e al dessert sotto i nostri occhi, cosa possiamo fare per non cadere in tentazione? Secondo gli psicologi per combattere la fame nervosa nei primi giorni di dieta la terapia d’arte è molto efficace.

Disegnare e colorare

Nella tradizione religiosa buddista e induista, i mandala sono una rappresentazione simbolica del cosmo. In commercio è possibile trovare molti album da colorare. Colorare i mandala, infatti, è davvero benefico per la mente. Dedicarsi ad essi significa prendersi un momento solo per se stessi e attivare la concentrazione. Inoltre, migliora la capacità d’attenzione, la creatività e la memoria. Senza dimenticare che è un'attività davvero molto rilassante. Secondo la psicologia moderna i mandala sono una rappresentazione del nostro io e delle emozioni che proviamo mentre coloriamo. Carl Gustav Jung aveva studiato i mandala e l’arte del colorare come tecnica di rilassamento. Li considerava come simboli vivi in grado di avere effetti benefici sulla mente.

Dal collage al decoupage

Il collage è una forma d’arte altrettanto rilassante. Si può praticarla anche a costo zero. Per cominciare bastano un pezzo di cartone e un po' di giornali vecchi. Si ritagliano i soggetti più interessanti (anche oggetti, fiori, lettere dell’alfabeto a grande dimensione) e si incollano. Se si è già pratici di lavori con la carta, si può sperimentare il decoupage. Le figure ritagliate perfettamente si incollano su vecchi oggetti inutilizzabili, ridipinti in colori vivaci.

La lettura

Anche la lettura d’arte produce il suo effetto. Dalle biografie dei nostri artisti preferiti a quelle che ancora non conosciamo per arricchire il nostro bagaglio culturale. 

Insomma, il consiglio è questo: cercate dei rimedi antistress che non incidano minimamente sul vostro peso. Concedetevi un bagno caldo, chiamate un'amica, iniziate a fare sport, impiegate il tempo in un’attività creativa.

Inoltre, secondo un recente studio del College of Art and Sciences della Drexel University di Philadelphia (Stati Uniti) pubblicato sulla rivista Obesity, la tenace capacità di prestare fede ai propri obiettivi dietetici specie nelle prime settimane dall’inizio del programma dimagrante, garantirebbe maggiori probabilità di non dovere fare nuovamente i conti con la bilancia nei due-tre anni successivi. Questa determinazione alimentare consentirebbe di non ritornare al punto zero, ipotesi invece fortemente ipotecata nel caso in cui si cede fin da subito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I trucchi per combattere gli attacchi di fame nei primi giorni di dieta

Today è in caricamento