Lunedì, 18 Ottobre 2021
Alimentazione

Golden Milk, le proprietà benefiche e la ricetta originale di questa bevanda miracolosa

Il golden milk è una bevanda ayurvedica a base di curcuma e latte ricca di benefici per il nostro organismo: ecco tutto quello che c'è da sapere

Il Golden Milk, chiamato anche latte d’oro o latte alla curcuma, è una bevanda diventata di grande moda negli ultimi anni che, oltre ad essere buonissima e perfetta per riscaldarci nelle fredde giornate invernali, è anche ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo.
Facile e veloce da preparare, il golden milk è ormai entrato di diritto tra gli health drink preferiti da vip e celebrieties, tanto che foto, video e ricette spopolano da tempo anche su Instagram. 
Scopriamo quindi quali sono i benefici di questa bevanda amatissima e la ricetta originale per prepararla velocemente anche a casa propria.

I benefici del golden milk

Grazie alla presenza di latte, curcuma e miele, il golden milk è una bevanda davvero ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo, soprattutto se assunta con regolarità. In particolare, il golden milk:

  • aiuta ad alleviare i problemi respiratori ed i sintomi influenzali, risultando un rimedio ottimo in caso di tosse, mal di gola e raffreddore;
  • depura il fegato, migliorandone la funzionalità epatica;
  • nella medicina ayurvedica è considerato un antinfiammatorio e antispasmodico naturale, capace di lenire i dolori muscolari, i crampi mestruali e il mal di testa;
  • favorisce la digestione e può essere un'ottima bevanda dopo pasto;
  • aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue e a prevenire diverse malattie a carico del sistema cardiaco;
  • il miele e la curcuma sono considerati antibiotici naturali, motivo per il quale il golden milk può aiutare ad aumentare le difese immunitarie ed è particolarmente consigliato durante i cambi di stagione e periodi particolarmente stressanti;
  • aiuta a regolare l’attività metabolica e a favorire il mantenimento del peso forma.

Effetti collaterali

Per le persone in buona salute il golden milk è una bevanda sicura priva di particolari effetti collaterali. Tuttavia, il consumo di curcuma dovrebbe essere evitato da chi soffre di problemi alla cistifellea e alla coagulazione del sangue, come anche durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno, data l'assenza di studi a riguardo.

Inoltre, l'assunzione di curcuma dovrebbe avvenire sotto supervisione medica nei pazienti affetti da reflusso gastroesofageo od ulcera peptica, data la potenziale azione irritante di questa spezia nei confronti della mucosa gastrica.

La ricetta originale del golden milk 

Per preparare il golden milk a casa è necessario munirsi della pasta di curcuma; questa ultima può essere acquistata già pronta, oppure preparata facendo bollire a fuoco basso ¼ di tazza di curcuma in polvere, mezzo cucchiaino di pepe nero macinato, che favorisce l’assimilazione della curcumina da parte dell’organismo, e mezza tazza di acqua filtrata, mescolando lentamente fino ad ottenere la consistenza cremosa di una pasta. In questo modo otterrai della pasta di curcuma per circa 30/40 tazze di gloden milk, la quale può essere conservata in frigorifero, in un barattolo di vetro, per un massimo di 30 giorni. 

A questo punto, per gustare una tazza calda di golden milk basterà mescolare un po’ di pasta di curcuma con del latte, sia di origine animale che vegetale (di soia, mandorle, cocco ecc.), aggiungere un cucchiaino di miele e riscaldare la bevanda in un pentolino per qualche minuto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golden Milk, le proprietà benefiche e la ricetta originale di questa bevanda miracolosa

Today è in caricamento