Lunedì, 20 Settembre 2021
Alimentazione

Il caldo avanza: cosa bere per evitare i cali di pressione

L'eccessiva sudorazione fa perdere sali minerali, causando mancamenti e senso di malessere. Ecco le bevande da evitare d'estate

L’estate comincia a farsi sentire, soprattutto quando parliamo di temperature afose, e in questi casi è facile cadere ‘preda’ di effetti collaterali come spossatezza e cali di pressione. 

Il prof. Umberto Solimene, membro dell’Osservatorio Sanpellegrino e presidente della Federazione mondiale del termalismo, dà alcuni consigli per affrontare queste temperature elevate. Innanzitutto sottolinea l’importanza dell’idratazione, considerando che la sudorazione tipica di questo periodo ci fa perdere molti sali minerali. Dunque è fondamentale bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno), evitando invece alcolici, tè, caffè e bevande zuccherate. Afferma infatti Solimene: “Agiscono come diuretici e favoriscono la disidratazione. Non bisogna esagerare poi con le bevande zuccherine, che dissetano solo in un primo momento, ma dopo pochissimi minuti fanno aumentare la sete e la voglia di zuccheri. Infatti, zucchero chiama zucchero e le bibite non fanno eccezione. Il risultato di questo circolo vizioso è un'idratazione scorretta”.

Occhio, però, alla temperatura dell’acqua: evitare di berla troppo fredda, perché potrebbe provocare congestioni e blocco della digestione.
L’importanza della costante e giusta idratazione aumenta soprattutto nel caso dei bambini e degli anziani.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caldo avanza: cosa bere per evitare i cali di pressione

Today è in caricamento