Domenica, 26 Settembre 2021
Alimentazione

L'olio di pesce fa bene al cuore

Gli acidi grassi omega-3 che contiene riducono le cicatrici cardiache nei soggetti che hanno subito attacchi cardiaci, ripristinando la capacità del cuore di pompare sangue

Uno studio dell’American Heart Association, pubblicato sulla rivista Circulation, ha dimostrato che assumere quotidianamente per 6 mesi dosi elevate di acidi grassi omega-3 dell'olio di pesce aiuta il cuore a contrarsi meglio e ne riduce eventuali cicatrici dopo degli attacchi di cuore. L'assunzione è dunque consigliata soprattutto a coloro che hanno avuto un infarto, ma fa bene anche a chi è in perfetta salute. Si trova nei tessuti dei pesci azzurri, come la trota, lo sgombro, il tonno, le sardine e il salmone, dai quali viene anche estratto per essere venduto sottoforma di integratore. 

I ricercatori hanno esaminato 360 sopravvissuti ad un attacco di cuore e li hanno divisi in due gruppi: al primo è stata somministrata una dose di 4 grammi al giorno di omega-3, al secondo è stato somministrato del placebo. Mentre nel primo gruppo si verificava una riduzione del 5,8 % del volume tele sistolico del ventricolo sinistro e una riduzione del 5,6% della formazione del tessuto cicatriziale nel muscolo, nel secondo non avveniva. 


“I nostri risultati mostrano che gli omega-3 sono un trattamento sicuro ed efficace nel migliorare il rimodellamento cardiaco e potrebbero ridurre l'incidenza di insufficienza cardiaca, che costituisce un notevole onere di assistenza sanitaria”, ha commentato Raymond Y. Kwong, autore dello studio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'olio di pesce fa bene al cuore

Today è in caricamento