Domenica, 9 Maggio 2021
Pisa

Sapori pisani e livornesi in mostra all'Expo di Milano

Il 17 luglio sarà il giorno di Pisa e Livorno, per una volta accomunate come un unico territorio ricco di prelibatezze gastronomiche e novità agricole. Tante particolarità: dalle arachidi della Val di Cornia al vermicompost di San Giuliano Terme. E poi cacciucco, panzanella, formaggi e salumi

Arachidi, panzanella e cacciucco. Gli agricoltori pisani e livornesi a braccetto nel segno dell’Expo di Milano per la settimana dedicata al Made in Tuscany promossa da Coldiretti. Obiettivo: unire le meraviglie agricole, agroalimentari e turistiche dei due territori da assaporare come pacchetti unici di un solo grande territorio. 

La location sarà all’interno del Padiglione della più importante associazione agricola d’Europa (inizio del Cardo, vicino all’ingresso Sud) per quella che sarà una rassegna dedicata al buono, al bello e al sano. In vetrina tutti i tesori dell’agroalimentare che uniscono la costa all’entroterra passando per alcune delle specificità più curiose come le arachidi al 100% toscane prodotte in Val di Cornia, al progetto del vermicompost di un gruppo di giovani di San Giuliano Terme, fino agli immancabili simboli dei piatti pisan-livornese come il cacciucco, la panzanella ed il classico tagliere di formaggi e salumi. 

In agenda iniziative, eventi, presentazioni, esposizioni e degustazioni ma anche incontri, convegni e momenti di incontro con protagonisti gli agricoltori e naturalmente i loro prodotti. Un esempio: la sfida dei tordelli. “L'obiettivo della partecipazionespiega Fabrizio Filippi, Direttore Provinciale Coldirettiè quello di raccontare le esperienze, soprattutto il legame tra la società e i suoi agricoltori soffermandosi sui molteplici ruoli che svolgono: produttori di beni, custodi della bellezza della campagna, protagonisti dell'economia del Made in Italy che crea ricchezza e lavoro per tutti. Dentro il padiglione i produttori sono presenti in prima persona”. 

La giornata pisana-livornese sarà quella di venerdì 17 luglio, fino al 19. Da segnare, durante la giornata, l’esposizione e degustazione non-stop di preparati a base di frutta e verdura di stagione (tagliata di melone, cocomero, succhi di frutta, verdura), poi l’“Aperitivo con la prima arachide al 100% toscana”, “Rifocilliamoci” a cura del Caseificio Busti, la mostra prodotti toscani con attrezzi, elementi della tradizione, piante fiorite e piante aromatiche officinali, il laboratorio “Ecco a voi il compost”. “Presentiamo un territorioconclude Aniello Ascolese, Direttore Provinciale Coldirettinella sua interessa, complessità e diversità. Noi siamo la Toscana”.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapori pisani e livornesi in mostra all'Expo di Milano

Today è in caricamento