Giovedì, 13 Maggio 2021

Dispendio energetico giornaliero totale: cos'è e come calcolarlo per una dieta efficace

Per poter veramente calcolare quante calorie bisogna mangiare durante la dieta dobbiamo conoscere il nostro TDEE (acronimo di Total Daily Energy Expenditure), ovvero dispendio energetico giornaliero totale, un dato che indica quante calorie al giorno il nostro corpo consuma

Foto d'archivio

La primavera è già arrivata, manca qualche mese e finalmente potremo godere della bella stagione, con il suo sole splendente e le calde temperature. Per chi questo inverno si è concesso degli sgarri di troppo, non ha rinunciato alla buona tavola e ad abbondanti abbuffate è forse però arrivato il tempo di rimettersi a regime per arrivare a giugno in forma. Ma prima di iniziare una dieta per perdere qualche chilo di troppo è fondamentale conoscere alcune informazioni su di sé: tra questi, un dato importante è il TDEE. Scopriamo insieme cos'è.

TDEE: cos'è

Lo abbiamo detto diverse volte, per poter dimagrire bisogna bruciare più calorie di quelle che introduciamo nel nostro corpo. Ma a quanto ammonta esattamente questo consumo giornaliero di calorie? In linea generale, quello che sappiamo è che un adulto per perdere peso ma allo stesso tempo rimanere in salute, dovrebbe mangiare circa 2.000 calorie al giorno. Questa però è un'approssimazione che non tiene conto delle diverse caratteristiche individuali.

Per poter veramente calcolare quante calorie mangiare bisogna conoscere il proprio TDEE (acronimo di Total Daily Energy Expenditure), ovvero dispendio energetico giornaliero totale, un dato che indica quante calorie al giorno il nostro corpo consuma. Ma come ottenerlo? Il TDEE si ottiene sommando diversi dati: il metabolismo basale, cioè il consumo energetico del nostro corpo a riposo; il consumo causato dall’attività fisica, dalla digestione e dalla termoregolazione.

Deficit calorico per dimagrire: cos'è, come calcolarlo e come capire se superiamo la soglia consigliata

Le componenti del metabolismo totale

Per capire meglio questo concetto è bene conoscere le funzioni del metabolismo totale, ovvero la somma del metabolismo basale ed il surplus di consumi calorici legati all'attività dell'organismo durante la giornata. Il metabolismo totale, dunque, rappresenta il dispendio energetico totale di un individuo. I principali fattori che influenzano generalmente in metabolismo totale sono:

  • Metabolismo basale (MB);
  • Termogenesi da attività non attribuibile all'esercizio fisico (NEAT);
  • Termogenesi da attività fisica (EAT);
  • Dispendio energetico in eccesso post-allenamento (EPOC o EPEE);
  • Termogenesi alimentare (TID o ADS);
  • Termogenesi indotta dall'acqua (TIA);
  • Termogenesi indotta dal freddo (TIF).

Alcuni autori sostengono che l'attività, la temperatura esterna, lo stato psichico, lo stato di salute, o l'alimentazione/digestione, influiscano sul metabolismo totale di un individuo. Qualsiasi stimolo esterno che causa alterazioni metaboliche e un ulteriore dispendio calorico, è incluso nel metabolismo totale.

Conoscere il proprio TDEE online

Stabilire con precisione i fabbisogni energetici risulta difficile, poiché queste considerazioni possono rivelarsi come stime approssimative. Oggi però calcolare il proprio TDEE è facile. Esistono infatti diversi siti web che ci permettono di ottenere questa preziosa informazione online. Queste piattaforme ci chiederanno alcune informazioni personali necessarie per calcolare il nostro consumo energetico. Tra queste l'età, il peso, l'altezza, sesso e il tipo di attività fisica svolta abitualmente. Una volta scoperto il vostro vero TDEE sarà quindi più facile calcolare quante calorie dovrete consumare al giorno per ottenere i risultati desiderati.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dispendio energetico giornaliero totale: cos'è e come calcolarlo per una dieta efficace

Today è in caricamento