rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Alimentazione

5 step da seguire per tornare in forma dopo le vacanze

I consigli per compensare gli eccessi estivi e tornare in forma in modo naturale dopo le vacanze

Le vacanze sono ormai giunte al termine per molti, e si ritorna alla routine quotidiana. Se da un lato il periodo di ferie è un toccasana dal punto di vista del relax e dal mettere in pausa obblighi e doveri, dall’altro un eccesso di libertà può ritorcersi contro. 

Cambiano i ritmi del sonno, la costanza nell’attività sportiva, le abitudini alimentari, e tutto questo ha delle conseguenze sul nostro organismo. Proprio per questo, gli esperti di IMO Spa, azienda farmaceutica impegnata nella produzione e distribuzione di medicinali omeopatici, dispositivi medici e integratori alimentari da oltre 75 anni, hanno definito un piano d’azione per la remise en forme post vacanze che prevede depurare, detossificare, prendersi cura dei livelli di colesterolo e glicemia e dell’elasticità delle membrane (facendo il pieno di omega3).

1. Detossificare: perché è importante e ogni quanto fare un trattamento detox 

Prima di iniziare una dieta o di fare alcuni trattamenti alimentari mirati è importante pulire il nostro corpo e liberarlo da tutte le tossine e le scorie accumulate a causa di uno stile di vita sbagliato, quindi il primo passaggio è allontanare le tossine accumulate, cioè “detossinare” gli organi emuntori. L’intera filosofia di detossinare è basata sulla premessa che le tossine accumulate siano causa diretta del rallentamento metabolico, dell’aumento di peso e del malessere generale manifestando una grande varietà di sintomi quali una stanchezza frequente e probabili difficoltà gastrointestinali. 

La dieta detox è di moda, ecco cosa c'è da sapere

È buona abitudine detossificare l’organismo periodicamente e in base al proprio stile di vita alimentare e, generalmente, questo dovrebbe avvenire almeno due volte all'anno per evitare che le tossine presenti favoriscano l'insorgenza di molti disturbi e l’insorgenza di patologie. Generalmente e tradizionalmente questa “pulizia” si applica nei cambi di stagione, o dopo periodi di disordine alimentare o di eccessi.

2. Abbassare il colesterolo

E soprattutto, riportare un giusto equilibrio tra colesterolo buono e colesterolo cattivo. Scegliere gli alimenti giusti, infatti, è fondamentale per abbassare il colesterolo. Per farlo iniziamo dal mattino, con una colazione a base di avena, poi aggiungiamo ai nostri pasti l’immancabile olio d’oliva e ricorriamo a frutta a guscio e frutta fresca (mele e agrumi) come spuntini tra un pasto e l’altro. Non devono mancare i legumi, la verdura, il pesce azzurro e cereali integrali.

3. Abbassare la glicemia

Riprendere a fare sport e attività fisica in modo costante è fondamentale e aiuta a mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue, così come bere molta acqua, perché permette la diluizione dello zucchero nel sangue, e ne elimina la tossicità. Inoltre è attraverso le urine che avviene l’azione purificatrice e detossificante, con l’eliminazione degli elementi di scarto.

4. Prendersi cura dell’elasticità della membrana cellulare

Gli Omega 3, conosciuti anche come Vitamina F, sono essenzialmente una miscela di due acidi grassi essenziali, ovvero l’acido linoleico e l’acido alfa-linoleico, ai quali si aggiunge l’acido arachidonico, in grado di ridurre la rigidità dei vasi sanguigni, fattore di rischio per la salute del sistema vascolare sia cardiocircolatorio che cerebrovascolare.  Gli Omega 3 risultano essere fondamentali per la regolazione di molteplici funzioni biologiche in quanto costituenti principali delle membrane cellulari, di cui preservano l’integrità intervenendo in molti processi dell’organismo quali:

  • mantenere il benessere delle funzioni cognitive
  • rallentare l’invecchiamento
  • regolare i trigliceridi
  • migliorare la barriera della pelle favorendo una migliore idratazione
  • sostenere la funzione digestiva
  • ridurre le infiammazioni migliorando la risposta immunitaria

5. Gli alleati che troviamo a tavola per tornare in forma in moso sano e naturale

Per tornare in forma in modo sano e naturale la strategia vincente sta nel prediligere una dieta ricca di fibre e di cibi ricchi di acqua, vitamine e antiossidanti evitando il consumo di cibi fritti privilegiando l’uso di legumi e cereali integrali e le verdure in foglia. Il consumo regolare di spezie ed erbe aromatiche, come ad esempio origano, cannella, menta, zenzero, finocchio, pepe nero, rosmarino e curcuma, può favorire i processi di depurazione dell’organismo. Le fibre, contenute perlopiù in frutta, verdura e legumi, aiutano anche la pulizia dell’intestino. Le crucifere (come per esempio cavolfiore, cavolo, verza, cavolini di Bruxelles, broccoli, cime di rapa) ricche di vitamine e di composti fitochimici disintossicano dalle tossine in generale; mentre le verdure a foglie verdi, come lattuga, sedano, spinaci cicoria e bieta, andrebbero introdotte nella dieta giornaliera perché ricche di clorofilla, vitamine, minerali e perché ci aiutano a liberarci dai metalli pesanti dagli inquinanti e dalle tossine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 step da seguire per tornare in forma dopo le vacanze

Today è in caricamento