Mercoledì, 20 Gennaio 2021

Le verdure amare, perfette alleate per depurare l'organismo

Sapevate che le verdure amare sono delle alleate perfette per purificare tessuti e organi? Questi alimenti infatti, oltre a farci sentire immediatamente più sgonfi, contribuiscono alla purificazione dell'organismo attraverso la produzione di bile e la stimolazione di pancreas, fegato e reni. Ecco quali consumare

Foto d'archivio

Dopo diversi giorni di festa trascorsi a mangiare leccornie di vario genere, sentire il bisogno di depurare l'organismo è una sensazione naturale. Sapevate che le verdure amare sono delle alleate perfette per purificare tessuti e organi? Questi alimenti infatti, oltre a farci sentire immediatamente più sgonfi, contribuiscono alla pulizia dell'organismo attraverso la produzione di bile e la stimolazione di pancreas, fegato e reni. Una maggiore produzione di bile ci garantisce infatti una maggiore purificazione. Ecco allora quali consumare.

Carciofi

I carciofi, come tutti gli ortaggi, sono costituiti da acqua e fibre e quindi risultano importanti per la diuresi e la regolarità intestinale. Sono ricchi di sali minerali, come sodio, potassio, fosforo e calcio. Inoltre, sono una buona fonte di vitamina C, e B, e ricchi anche di ferro e di rame, due elementi che aiutano l'organismo a produrre le cellule del sangue. Non manca in essi una buona dose di betacarotene e luteina, utile a proteggere la nostra vista.

La cinarina, il principio attivo in essi contenuto, aiuta e favorisce la diuresi e la secrezione biliare. I carciofi sono anche conosciuti come i migliori protettori del fegato perché aumentano il flusso biliare e sono molto indicati nell'alimentazione delle persone che soffrono di diabete. 

Sono ritenuti miracolosi per disintossicarsi ed eliminare le tossine dal nostro organismo. Anche il sistema cardiocircolatorio subisce dei benefici importanti perché il carciofo è un alimento ipocolesterolemizzante. 

Cardo mariano

Se hai la necessità di rigenerare il tuo organismo dopo un periodo di eccessi alimentari, grazie a uno dei suoi componenti attivi, la silimarina, il cardo mariano è quello che fa per te. Esso, infatti, rinnova i tessuti del fegato e lo libera da scorie e tossine. Inoltre, si dimostra un valido aiuto anche come tonico e decongestionante per tutte le patologie più lievi che interessano l’organo. Può contribuire a proteggere il fegato da stress ossidativo e processi infiammatori. 

Grazie alla silimarina e agli altri suoi componenti, il cardo mariano ha funzioni diverse: è antiossidante, antinfiammatorio, disintossicante e rigenerante. Il cardo mariano aiuta anche nei problemi digestivi che dipendono dal fegato, nelle dispepsie (disturbi gastrici) e nei dolori intestinali.

Indivia

L'indivia ha un effetto diuretico e depurativo. Oltre alle fibre, la ricchezza di potassio e la povertà di magnesio e sodio regalano all'indivia un grande potere diuretico, oltre alla capacità di saziarti in breve tempo. Questa azione diuretica e depurativa, inoltre, stimola la funzionalità del fegato e del rene.

Friarielli

I friarielli sono delle infiorescenze dal sapore intenso e amarostico che vantano proprietà benefiche grazie al loro contenuto di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Ricchi di potassio, aiutano a regolare la pressione arteriosa riducendo i rischi legati ad ictus ed infarti, ma anche di calcio, magnesio, ferro e vitamine A,C e K.

I friarielli esercitano un ruolo importante nella detossificazione del fegato. Azione resa possibile anche dalla presenza di fitonutrienti che aiutano l’organo stesso a purificarsi dalle tossine. Inoltre, stimolano la produzione di succhi gastrici che aiutano il processo digestivo, garantendo un maggior assorbimento dei nutrienti.

Broccoletti romani

Il broccolo romano contiene molte fibre alimentari. Privo di colesterolo, non contiene le molecole principalmente responsabili delle intolleranze alimentari scientificamente diagnosticabili come glutine, lattosio ed istamina. Per quanto riguarda le vitamine, il broccolo romano vanta ottime concentrazioni di retinolo equivalenti (RAE - provitamina A), prevalentemente costituiti da carotenoidi, luteina e zeaxantina, e notevoli livelli di acido ascorbico (vitamina C). Infine, è ricco anche di sali minerali come manganese e magnesio. Il broccolo romano è considerato tra i migliori alimenti per rafforzare le difese immunitarie.

Sedano

Il sedano è una delle verdure più ricche di fibre: con la sua percentuale di 1,6 gr di fibre insolubili per ogni etto, è una delle migliori soluzioni naturali per aumentare il senso di sazietà. Inoltre, ha proprietà diuretiche, depurative, abbassa colesterolo e trigliceridi, aiuta la digestione e riduce il gonfiore intestinale. Perfetto anche contro la ritenzione idrica, è utile contro la stitichezza, combatte l'ipertensione ed è utile in caso di gastrite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le verdure amare, perfette alleate per depurare l'organismo

Today è in caricamento