Sabato, 10 Aprile 2021

Cancro al seno, il rischio cala con tre porzioni di frutta al giorno

Da un nuovo studio della Harvard School of Public Health è emerso che le donne abituali consumatrici di banane, mele e uva sin da adolescenti hanno una minore probabilità di sviluppare la malattia

Cancro al seno, il rischio cala con tre porzioni di frutta al giorno

Una dieta corretta basata prevalentemente sull'assunzione quotidiana di frutta e verdura è un ottimo mezzo per contrastare ogni tipo di malattia, utilità confermata adesso da un nuovo studio della Harvard School of Public Health di Boston pubblicato sul prestigioso British Medical Journal.

Come riporta il Corriere dell Sera, i ricercatori si sono soffermati sul regime alimentare 'anti-tumorale', dimostrando che mangiando fin dall’adolescenza almeno tre porzioni di frutta al giorno (soprattutto banane, mele e uva, ma anche arance e cavoli) si riduce il rischio di cancro al seno del 25%. 

La ricerca è stata condotta su 90mila donne, seguite per 20 anni, cui è stato chiesto di riferire informazioni sulla propria alimentazione negli anni dell’adolescenza e/o della prima età adulta. I casi di tumore al seno tra le partecipanti sono stati circa 3.200 e, di questi, 1.347 riguardavano donne che avevano fornito informazioni circa la propria dieta fra i 13 e i 18 anni. 

Il risultato è stato chiaro: coloro che in gioventù avevano consumato almeno 2,9 porzioni di frutta al dì presentavano un rischio di tumore della mammella del 25% inferiore rispetto a coetanee che da ragazzine non avevano mangiato frutta o ne avevano consumato molto poca.

Dall'indagine, inoltre, è emerso che una dieta ricca di grassi saturi e alimenti di origine animale (carne, soprattutto rossa, latticini, burro) fa aumentare la possibilità di tumori mammari, al contrario di una dieta ricca di fibre (verdura, cereali integrali, legumi, frutta) che, invece, dimezza il rischio di sviluppare il tumore al colon. 

Da limitare, poi, sono i carboidrati ad alto indice glicemico (pane bianco, prodotti da forno, riso bianco, bibite zuccherate, marmellate) e quelli che fanno salire il colesterolo cattivo (di origine animale), oltre ad alcolici e superalcolici, pericolosi per bocca, esofago, stomaco, colon, fegato e seno. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancro al seno, il rischio cala con tre porzioni di frutta al giorno

Today è in caricamento