Venerdì, 5 Marzo 2021

Gli innumerevoli benefici dell'allenamento in sospensione

Forza, equilibrio, resistenza, coordinazione, flessibilità, potenziamento e stabilità del core: con l'allenamento in sospensione è possibile svolgere una vasta gamma di esercizi che ci consentono di migliorare fisico e prestazioni sportive. Ecco tutti i benefici

Foto d'archivio

L'allenamento in sospensione è una tecnica di fitness che fa parte dell'allenamento funzionale. Viene praticato utilizzando solitamente un attrezzo costituito da cavi, staffe, maniglie e un imbraco in modo che l'atleta si alleni sfruttando il proprio peso corporeo in sospensione dinamica e completa.

Come funziona l'allenamento in sospensione

Con l'allenamento in sospensione ci viene forse da pensare subito al Trx, l'attrezzo specifico utilizzato per praticare questa disciplina, in realtà, però, questo tipo di allenamento si riferisce ad un più vasto gruppo di movimenti caratteristici e di programmi di allenamento codificati e pensati proprio per questa attività. Questi ultimi si distinguono dagli esercizi tradizionali per il fatto che sia le mani che i piedi di chi li esegue sono sostenute da un singolo punto di ancoraggio, mentre le altre estremità del corpo sono a contatto con il suolo: di conseguenza, la percentuale desiderata di peso corporeo è caricata sulla parte del corpo che si vuole allenare.

Il punto di ancoraggio fornisce la miscela ideale di sostegno e mobilità per allenare la forza, la resistenza, la coordinazione, la flessibilità, il potenziamento e la stabilità del core in un tutt'uno attraverso un'ampia gamma di possibilità di utilizzo della resistenza e grazie all'attrezzatura predisposta.

Origini

Il programma e le cinghie per l'allenamento in sospensione sono stati sviluppati originariamente con l'acronimo Trx (Total resistance exercise) durante gli anni Novanta da Randy Hetrick, un ex Navy Seal, e la commercializzazione è iniziata nel 2005. Inizialmente questo l'allenamento venne usato in ambito militare, ma con il passare del tempo ebbe grande successo nei centri fitness di tutto il mondo grazie ai suoi innumerevoli benefici.

Esercizi

Con l'allenamento in sospensione è possibile svolgere una vasta gamma di esercizi a corpo libero, è ideale da praticare anche in casa o al parco, basta avere l'attrezzatura necessaria reperbile in qualsiasi punto vendita di articoli sportivi. Potete, ad esempio, concentrarvi in movimenti a spinta, ideali per il torace e le spalle; oppure eseguire esercizi di trazione che lavorano principalmente sulla schiena e sui bicipiti.

I benefici dell'allenamento in sospensione

Studi recenti hanno evidenziato come i principi alla base di questo tipo di allenamento fossero gli stessi che caratterizzavano l'addestramento fisico cui si sottoponevano gli antichi spartani, considerati i guerrieri più possenti dell'antichità. Ricercatori americani hanno inoltre dimostrato che i benefici apportati da questo allenamento sono simili a quelli ottenuti dagli astronauti del progetto Apollo usando tecniche convenzionali.

Ma come mai l'allenamento a sospensione produce tutti questi benefici? Semplice: quando un corpo è sospeso il suo centro di gravità cerca il punto più vicino dal suolo. Gli esercizi in sospensione utilizzano gravità e movimento per generare risposte neuromuscolari ai cambiamenti della posizione del corpo nello spazio. I movimenti che si fanno utilizzando questi principi integrano forza ed equilibrio in un unico format dinamico che stimola fortemente il sistema nervoso e massimizza i benefici con risultati più rapidi degli esercizi tradizionali tipici del sollevamento pesi.

Per scoprire come utilizzare il Trx e quali esercizi svolgere clicca qui.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli innumerevoli benefici dell'allenamento in sospensione

Today è in caricamento