Sabato, 27 Febbraio 2021

Sliding: l'allenamento laterale ideale per tonificare i muscoli

Lo sliding ci consente di poter effettuare un allenamento laterale, ovvero una particolare tipologia di workout che permette il potenziamento dei muscoli degli arti inferiori. Ecco come funziona

Foto networldsports.it

L'allenamento laterale è una tipologia di workout caratterizzato da movimenti che provengono da discipline sportive come il pattinaggio di velocità, lo sci alpino ed anche tutti quegli sport che prevedono dei movimenti di spinta laterale (calcio, basket, tennis).

Al contrario degli allenamenti più tradizionali, realizzati con movimenti di spostamento sul piano sagittale oppure dall'alto verso il basso, con l'allenamento laterale si lavora in particolar modo sulle articolazioni degli arti inferiori, normalmente poco abituate ad essere sollecitate.

L'allenamento laterale produce un potenziamento dei muscoli degli arti inferiori ed in particolare realizza un rafforzamento dei muscoli adduttori ed abduttori della coscia, nonché delle strutture tendineo-legamentose dell'articolazione del ginocchio, caviglia ed anca. Esiste uno specifico attrezzo che consente di poter sviluppare queste capacità senza la necessità di dover praticare gli sport sopra indicati: stiamo parlando dello slide.

Cos'è lo slide

Lo slide non è altro che una lastra in resina delle dimensioni di 180 cm in lunghezza per 60 cm in larghezza e circa 3-5 mm di spessore (secondo le resine utilizzate), chiusa ai lati da due bordi (o rampe) alti gradualmente da uno a 5 cm che ne rallentano e bloccano la spinta laterale. Viene anche chiamato tappeto scivolante.

Per l'allenamento basta posizionarsi su di esso e compiere dei movimenti ben precisi. Oltre al "tappeto", è possibile trovare sul mercato gli slider; ovvero dei dischi di scorrimento che rendono ogni piegamento fluido e allo stesso tempo molto impegnativo. Con essi si lavora a corpo libero aggiungendo però un elemento di instabilità alle tradizionali flessioni. Sono perfetti per allenarsi in casa.

I benefici di questa disciplina sono molteplici, migliora la resistenza e la forza degli arti inferiori; migliora l'equilibrio e diversi vantaggi si ottengono anche sul piano aerobico.

Per "scivolare" sulla superficie dello slide, occorre utilizzare delle calze in lycra, da indossare sopra le scarpe da ginnastica, perché permettono uno scivolamento ottimale riducendo gli attriti. Ogni sessione di allenamento dovrebbe avere la durata di circa 30 minuti.

Come funziona lo slide

L'allenamento sullo slide è strutturato inizialmente sul passo di scivolata chiamato "Basic Slide". Partendo dalla posizione eretta, con gambe unite in appoggio sulla superficie a lato dello slide ed a contatto con il bordo di frenata, si eseguono de i movimenti laterali; in questo modo, il corpo mantiene gli arti inferiori semipiegati in modo tale da attuare una leggera e costante contrazione dei gruppi muscolari della coscia e della gamba.

Tale posizione consente ai recettori neuromuscolari di mantenere sempre un controllo ottimale del corpo in spostamento e un controllo dell'equilibrio dinamico che si oppone alla forza d'inerzia creata dalla spinta laterale.  

Come utilizzarlo

Dal passo base, descritto nel paragrafo precedente, è possibile anche eseguire dei sollevamenti (lifts), ovvero tutte le varianti d'appoggio su un arto, realizzando cosi delle posizioni diverse sia con gli arti inferiori sia con l'ausilio degli arti superiori. Si può ad esempio sollevare la coscia (knee lift), sollevare la gamba all'indietro (curl); incrociare la gamba tesa o piegata avanti o dietro (across).

Se si vuole dare maggior intensità alla spinta, si assumerà la posizione atletica che non è altro che la posizione base di partenza con un maggior piegamento degli arti inferiori (semi-squat): le mani sono in appoggio sulle cosce per mantenere il corpo più in equilibrio in modo tale da eseguire lo spostamento con maggior velocità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sliding: l'allenamento laterale ideale per tonificare i muscoli

Today è in caricamento