Giovedì, 13 Maggio 2021

Perché cambiare fitness routine per massimizzare i risultati

Ogni programma di allenamento dovrebbe essere cambiato o comunque modificato al momento giusto, proprio per sollecitare il fisico ad un lavoro continuo e costante. Cambiare fitness routine ci aiuta inoltre a massimizzare gli effetti dell'allenamento: ecco perché

Foto d'archivio

Nostra preziosa alleata per rimanere in salute e mantenerci in forma, svolgere regolarmente attività fisica, insieme al seguire un'alimentazione sana ed equilibrata, è fondamentale per chi vuole rimodellare il proprio fisico: qualunque tipo di sport si pratichi e ovunque lo si faccia, però, vi siete mai chiesti se il tipo di allenamento che state facendo è adatto a voi e alle vostre esigenze?

Seguire un determinato tipo di allenamento, infatti, è importante non solo perché ci focalizza maggiormente sugli obiettivi da raggiungere, ma anche perché riesce a massimizzare i risultati del workout svolto. Ogni programma di allenamento, poi, dovrebbe essere cambiato o comunque modificato al momento giusto, proprio per sollecitare il fisico ad un lavoro continuo e costante. Cambiare fitness routine ci aiuta inoltre a massimizzare gli effetti dell'allenamento.

Ad esserne certi sono tutti esperti del settore: il cambiamento deve essere graduale e controllato ma resta comunque necessario, perché continuare sempre con gli stessi esercizi - senza variazione sul tema, sull'intensità o sulla durata - porta inevitabilmente a risultati sempre meno evidenti e soddisfacenti.

Perché cambiare fitness routine: la memoria del corpo

Dopo una settimana o più che svolgiamo lo stesso tipo di workout noteremo sicuramente che, se nei primi giorni stentiamo ad eseguire correttamente tutti gli esercizi, dopo un po' di tempo il nostro corpo imparerà perfettamente la sequenza, riuscendo a terminare il workout con più precisione e forse anche meno fatica. Questo è un bene o un male? Eseguire gli esercizi in modo corretto è sicuramente un bene, ma rimane comunque fondamentale stimolare continuamente il fisico, aumentando progressivamente i carichi, variando i tempi di recupero, il numero di ripetizioni e gli esercizi stessi.

Come leggiamo su gqitalia.it, a spiegarlo sono gli esperti dell'app fitness Urban Sports Club: "l'organismo si abitua alla stessa fitness routine, d'altronde, tenderà a spendere sempre meno calorie, sfruttando quello che è a tutti gli effetti il principio di conservazione. E questo potrebbe non essere l'ideale per mantenerci in forma o per migliorarci ulteriormente: quando smettiamo di sentirci sfidati da quello che stiamo facendo, insomma, significa che è arrivato il momento di voltare pagina".

Allenamenti specifici per età

Ad ogni persona un allenamento specifico, cosa vuol dire? Che anche l'età è importante e ogni fase della nostra vita richiede un programma specifico. "Lo ha sottolineato anche l'esperta di salute e benessere Jane Symons in un approfondimento per il Mirror: le attività ad alto impatto sull'organismo, per esempio, dovrebbero per lo più essere avvicinate tra i 25 e i 30 anni, quando la forma fisica consente generalmente di poter andare ad allenare anche in modo intenso le nostre ossa; fra i 30 e i 40, meglio allenare la resistenza, e dedicarsi a tutti quegli sport che consentono di mantenere la tonicità e la massa muscolare; mentre dai 50 in su è consigliabile rallentare un tantino, ma senza mai fermarsi del tutto: un'attività fisica costante, d'altronde, è fondamentale anche per prevenire il declino cognitivo".

Il cambiamento per sconfiggere la noia

Tra le principali cause che possono portarci a trascurare il nostro allenamento c'è la noia. Ripetere allo sfinimento gli stessi esercizi può alla lunga compromettere la nostra motivazione. Meglio quindi cercare di variare il più possibile per rimanere costanti e non abbandonare l'obiettivo.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché cambiare fitness routine per massimizzare i risultati

Today è in caricamento