Giovedì, 5 Agosto 2021
Fitness

Dalla corsa al beach walking: come mantenersi in movimento durante le vacanze in spiaggia

Chi dice che durante una vacanza è impossibile dedicare un po' di tempo al movimento? In mancanza di una palestra è infatti possibile fare una camminata in riva al mare o correre in spiaggia. I benefici sono davvero notevoli

Anche durante le vacanze al mare c'è chi non rinuncia ad una buona dose di esercizio fisico giornaliero, non solo per mantenersi in forma, ma anche perché il fitness è un modo per scaricare le energie, sentirsi vivi e stare bene. Chi dice infatti che durante una vacanza è impossibile dedicare un po' di tempo a se stessi e al movimento? In mancanza di una palestra è infatti possibile fare una camminata in riva al mare o correre in spiaggia, magari la mattina presto o al tramonto.

Sapevate poi che i benefici del camminare o correre sulla sabbia sono ben più notevoli rispetto ad una classica corsa? In questo modo, non solo vi terrete in forma, ma potrete anche esplorare lo splendido luogo dove avete deciso di trascorrere le vacanze quest'anno.

Corsa sulla sabbia

Correre sulla sabbia potenzia il lavoro dei quadricipiti e dei polpacci. In questo modo otterremo un miglioramento notevole della loro resistenza. Inoltre, oltre a non comportare nessun rischio, la sabbia - che è composta da un materiale cedevole - ci costringe a dover usare maggiore forza e questo incrementa il consumo di calorie. Quando corriamo sulla sabbia il corpo brucia più grassi rispetto a quando ci alleniamo sull'asfalto.

Il consiglio è quello di utilizzare comunque delle scarpe da jogging per evitare infortuni, ma comunque per chi desidera sentirla, la sabbia attutisce l'impatto del piede sul suolo, dunque è un terreno sicuro.

Camminare sulla sabbia

Una camminata in spiaggia può avere numerosi benefici sulla salute: favorisce il sistema cardiovascolare, migliora il flusso sanguigno, scatena endorfine e riduce lo stress, regalando un senso di tranquillità ed offrendo un effetto relax. Anche in questo caso lo sforzo sarà maggiore e di conseguenza anche il dispendio calorico. Sia per la corsa che per la camminata ricordiamo sempre l'importanza di proteggere la pelle.

Beach walking: come praticarlo e quante calorie si consumano

Per praticare beach walking in modo corretto e rendere l'esercizio più efficace: camminate sul bagnasciuga e quando i muscoli saranno caldi potete alternare qualche minuto di camminata sulla sabbia asciutta con qualche minuto sulla sabbia bagnata. Il beach walking consente di consumare circa 600 calorie all'ora. In generale si consiglia di allenarsi la mattina presto.

Camminare in acqua

La camminata in acqua, oltre a essere piacevole, porta con sé diversi benefici, alcuni superiori rispetto alla versione classica a terra. L'acqua, infatti, è un elemento molto più denso dell'aria e oppone una maggiore resistenza al movimento, quindi praticare esercizio fisico immersi in essa richiede uno sforzo aggiuntivo. Questa difficoltà allena in modo più intenso i muscoli, migliora il sistema cardiocircolatorio e quello respiratorio, diminuisce la pressione sanguigna e aiuta anche a bruciare più calorie, favorendo la perdita di peso. Questa disciplina, inoltre, è molto delicata su ossa e articolazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla corsa al beach walking: come mantenersi in movimento durante le vacanze in spiaggia

Today è in caricamento