Lunedì, 12 Aprile 2021

Sport invernali: cos'è e come funziona il bob

Un mezzo per effettuare lunghe discese cronometrate su di una pista ghiacciata, stretta e tortuosa: ecco come funziona e cos'è il bob, uno degli sport invernali più antichi della storia

Foto d'archivio

Il bob (dall'inglese bobsleigh) è uno sport invernale nel quale delle squadre (composte da due o quattro persone) eseguono discese cronometrate lungo una pista ghiacciata, stretta e tortuosa, a bordo di un mezzo dotato di pattini sterzanti, chiamato appunto bob, spinto all'avvio dai membri della squadra e successivamente dalla forza di gravità. A seconda del numero di componenti dell'equipaggio si parla di bob a due o di bob a quattro.

Uno sport dalle origini antiche, inventato nel 1880 ad Albany, New York, e diffuso, poi, anche in Europa. Le prime gare venivano disputate su strade coperte di neve, il primo club venne formato nel 1897 e la prima pista costruita specificamente per il bob venne aperta nel 1902. Inizialmente i bob erano completamente in legno, solo successivamente vennero introdotti i pattini in acciaio. In Italia, è a Cortina d'Ampezzo che nel 1920 fu fondato il primo bob club: il Bob Club Cortina, e nel 1930 si disputò sempre a Cortina d'Ampezzo la prima edizione del campionato italiano di bob a due maschile.

Federazione

La Fédération Internationale de Bobsleigh et de Tobogganing (FIBT), attualmente conosciuta come International Bobsleigh & Skeleton Federation (IBSF), venne fondata nel 1923 e adesso questo sport fa parte del programma dei Giochi olimpici invernali dalla prima edizione del 1924.

Bob: come funziona

Come abbiamo detto, il bob si pratica su delle piste appositamente predisposte. Una pista moderna deve essere attorno ai 1500 m di lunghezza e avere almeno 15 curve. Un bob può raggiungere facilmente una velocità di 130 km/h e in alcune curve l'equipaggio è sottoposto ad accelerazioni laterali pari a cinque volte l'accelerazione di gravità.

I bob moderni combinano leghe in metallo leggero, pattini in acciaio e carrozzerie aerodinamiche in materiali compositi. I bob da competizione devono avere una lunghezza massima di 3,80 metri per il bob a quattro e di 2,70 metri per il bob a due. In entrambi i casi la larghezza massima è di 0,67 metri. Il peso massimo (compreso l'equipaggio) è di 630 kg per il bob a quattro e di 390 kg per il bob a due.

Un equipaggio di bob a due è composto da un pilota e da un frenatore, cui si aggiungono nel bob a quattro due "laterali" che hanno come compito principale quello di aiutare nella spinta. Non è raro che come laterali vengano utilizzati atleti provenienti dall'atletica leggera, in particolare velocisti. Ogni discesa inizia con partenza da fermo. L'equipaggio spinge il bob per quindici metri prima di saltare a bordo.

Il bob in Italia

In Italia la FISI (Federazione Italiana Sport Invernali) riconosce la specialità del bob pista naturale. Le nazioni che partecipano a questo tipo di competizioni sono Francia, Austria, Germania, Svizzera e la gara più importante che viene disputata sono i Campionati Europei.

Per poter gareggiare con il bob su strada bisogna avere compiuto il diciottesimo anno di età, essere preparati e soprattutto avere molta passione. Le società sportive che praticano questa disciplina sono dislocate soprattutto nel bellunese: U.S. Valpiova Laggio, G.S. Lorenzago, B.C. Auronzo, B.C. Valle. In Alto Adige troviamo il S.V. Muhlbach; mentre l'ultima società che si è avvicinata a questa disciplina è il BC Sauze d'Oulx, società molto importante del bob su pista.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport invernali: cos'è e come funziona il bob

Today è in caricamento