Fitness: come il Covid-19 ha cambiato le abitudini di chi si allena

Allenarsi a casa o da soli, magari all'aria aperta, sarà una di quelle "comodità" a cui non si rinuncerà facilmente nemmeno nei prossimi mesi dicono gli esperti. Abbiamo forse riscoperto un nuovo modo per praticare attività fisica?

(Foto d'archivio)

Il 2020 è stato un anno davvero particolare, nonostante ad oggi la tensione sia minore e questo ci ha permesso di vivere l'estate in modo sereno e  tranquillo, seppur prestando maggiore attenzione e sempre con le dovute precauzioni del caso, quelli trascorsi sono stati mesi difficili, anche per chi, appassionato di sport, era solito allenarsi quotidianamente. Durante il lockdown, infatti, l'allenamento a casa si è rivelato l'unica possibilità per mantenere uno stile di vita sano e rimanere in movimento.

Allenarsi ai tempi del Covid: come sono cambiate le nostre abitudini

Nonostante l'abitudine per molti era quella di allenarsi in gruppo e andare in palestra anche come punto di ritrovo e socializzazione, il workout solitario o teleguidato ha rappresentato la prassi della quarantena: il Covid-19 ha messo a dura prova gli sportivi ma non ha fermato gli appassionati di fitness e a dimostrarlo sono state tantissime palestre, influencer e trainer che durante i mesi di chiusura hanno messo a disposizioni lezioni on line sui loro profili social, mantenendo un collegamento diretto e costante con i propri allievi. Ed è così che allenarsi in questo modo, forse anche più comodo, è diventata un'abitudine anche per chi non lo avrebbe mai pensato.

Ma la domanda che ci poniamo adesso è: alla ripresa della cosiddetta "normalità" e la conseguente riapertura delle palestre, cosa pensano gli sportivi? Saranno tornati alle loro vecchie e consolidate abitudini oppure hanno imparato ad amare una forma diversa di allenamento? Come riportato dall'Ansa, secondo gli osservatori quella di allenarsi a casa o comunque da soli, magari all'aria aperta, sarà una di quelle "comodità" a cui non si rinuncerà facilmente, nemmeno nei prossimi mesi. Abbiamo forse riscoperto, dunque, un nuovo modo per praticare attività fisica e sentirci bene con il nostro corpo e la nostra mente?

Fare sport all'aperto: i benefici

Fare sport all’aperto infatti fa bene al corpo e alla mente. Anche Krisztina Gyokossy, istruttrice certificata della Federazione Italiana Fitness, intervistata dall'agenzia di stampa Dire, ha confermato che fare sport all'aria aperta è un trend consolidato già da prima dalle costrizioni dettate dall'emergenza sanitaria. Tra i diversi e innumerevoli benefici di praticare sport all'aria aperta ricordiamo che tale attività consente una maggiore ossigenazione e rafforzamento dei muscoli; innesca processi di rafforzamento delle difese immunitarie; il corpo e la mente ricevono stimoli positivi grazie al contatto con l’ambiente circostante; l’esposizione al sole nelle belle giornate consente di immagazzinare e assorbire la vitamina D e tanto altro ancora. Inoltre, per chi ama la natura e chi ama scoprire è l'ideale: allenarsi da soli e all'aria aperta, infatti, consente di trovare zone nuove e nuovi percorsi.

Perché praticare sport in casa è efficace

Anche praticare sport in casa non deve essere considerato qualcosa di negativo e poco efficace: basta seguire un allenamento ben preciso, eseguire degli esercizi specifici sulla tipologia di risultato che si desidera ottenere e con poco potrete raggiungere risultati efficienti. Un piccolo consiglio? L'allenamento Tabata in questo caso potrebbe essere perfetto per chi vuole perdere peso con semplici esercizi a corpo libero e con sessioni dalle tempistiche veramente esigue. Niente paura anche per chi vuole dedicarsi ad allenamenti che migliorano la resistenza fisica ma non hanno pesi in casa, basta veramente poco per attrezzarzi: bottiglie d'acqua, bande elastiche e quant'altro per eseguire plank, squat e così via. Se non sapete da dove cominciare il web è pieno di tutorial dedicati, su Youtube ad esempio, o ancora tramite App disponibili sia per sistemi Android che iOS.

Lo studio

Ma ritorniamo alla questione principale: le nostre abitudini sono radicalmente cambiate oppure quella del lockdown è stata solo una fase di stallo? Siamo nel periodo di convivenza con il virus e proprio per far riferimento a questo tema, la Federazione Italiana Fitness, come si legge sul loro sito, ha aderito alla richiesta di collaborazione da parte del professore Antonio Paoli di divulgare fra i suoi membri un importante questionario appartenete ad uno studio internazionale che vuole analizzare come il Covid-19 abbia influito e modificato sulle abitudini di chi si allena con i pesi. La scelta di questa tipologia di allenamento è legata al fatto che certamente i pesi sono quelli che più difficilmente a casa riescono a riprodurre il tipo di allenamento fatto in palestra. Basta aprire questo link e compilare un semplice questionario per aiutare la ricerca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento