Giovedì, 23 Settembre 2021
Fitness

Stanchezza cronica: le possibili cause del problema

Consumo di caffè, sedentarietà, consumo di alcol e stato di perenne ansia tra le possibili cause della stanchezza cronica

Può accadere a tutti di svegliarsi da una nottata di sonno e sentirsi stanchi come o peggio di prima. La stanchezza cronica è un fenomeno che interessa una quota importante di popolazione, sia giovane che meno giovane.

Una delle possibili origini di questo stato può essere la sedentarietà. In pratica chi non si muove accumula grasso che deve essere trasportato per il corpo consumando energia. Il processo, inoltre, provoca il rilascio di leptina, un ormone in grado di aumentare il senso di stanchezza.

Ma è la caffeina a rappresentare una delle cause principali della stanchezza cronica. La sostanza riduce l’attività dell’adenosina, un ormone che produce un effetto sedativo sul nostro sistema nervoso permettendoci di dormire tranquillamente nelle ore notturne. Bere caffè dei ore prima di dormire, quindi, può limitare non poco la qualità del sonno.

L’abitudine a bere poco aumenta la densità del sangue limitando il trasporto dei nutrienti al cervello ed ai muscoli. Il risultato? Scarsa concentrazione ed energia.

Altre possibili cause della stanchezza cronica sono l’assunzione di alcol che limita il sonno REM oltre ad un perenne stato di ansia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanchezza cronica: le possibili cause del problema

Today è in caricamento