Mercoledì, 19 Maggio 2021

La ginnastica facciale contro l'invecchiamento cutaneo: esercizi e benefici

Grazie alla ginnastica facciale, dopo 20 settimane di esercizio, le guance appaiono più piene, il viso migliora esteticamente ringiovanendo di ben tre anni: a confermarlo anche uno studio scientifico

Foto d'archivio

Sapevi che il viso ha più di 70 muscoli ed anche questi possono essere allenati per migliorarne la tonicità? La ginnastica facciale è un tipo di ginnastica anti-age che permette di tonificare il viso, un metodo che previene o attenua le rughe e favorisce il rilassamento cutaneo grazie a dei semplici esercizi di contrazione dei muscoli del viso o del collo.

Lo studio

A confermare la sua efficacia anche uno studio condotto dai ricercatori della Northwestern University e pubblicato sulla rivista Jama Dermatology: grazie alla ginnastica facciale, dopo 20 settimane di esercizio, le guance appaiono più piene, il viso migliora esteticamente ringiovanendo di ben tre anni.

Come leggiamo su Melarossa, "lo studio è stato condotto su 27 donne tra i 40 e 65 anni, che dopo aver partecipato a due sedute da 90 minuti con un istruttore hanno continuato a fare i loro esercizi (una serie di 32, ognuno dei quali per 1 minuto) a casa per 5 mesi. Per le prime 8 settimane li hanno fatti ogni giorno per 30 minuti, per il resto del tempo a giorni alterni".

La ginnastica facciale è un vero e proprio metodo creato ad hoc per migliorare l'elasticità del viso, appunto per questo motivo esistono tantissimi tipi di esercizi, tutti semplici da svolgere, che servono a correggere e si focalizzano sulla parte del viso che si vuole correggere o migliorare. Bastano semplici esercizi da fare davanti allo specchio la mattina o la sera.

I benefici della ginnastica facciale

Le cause che comportano la comparsa di rughe sul visto possono essere molteplici, oltre all'inevitabile avanzare dell'età, anche uno stile di vita scorretto (quindi alimentazione poco sana, fumo e alcol) contribuisce all'invecchiamento precoce, a questi fattori poi si aggiunge una cura della pelle sbagliata (cosmetici aggressivi, la cattiva abitudine di non struccarsi), inquinamento e cambiamenti ormonali. Tra i maggiori benefici della ginnastica facciale ricordiamo che essa:

  • stimola la micro circolazione;
  • contrasta l'invecchiamento cutaneo;
  • aumenta la produzione di collagene e elastina;
  • rende la pelle più tonica e luminosa.

La ginnastica per le rughe del sorriso

Le rughe che compaiono per prime sul nostro volto sono quelle naso geniene, ovvero le pieghe laterali che si estendono verticalmente dal naso fino alla bocca. Sono molto più visibili se il viso è magro o allungato e se la pelle è molto secca e poco idratata. Ecco, dunque, che con la ginnastica facciale esistono degli esercizi specifici per attenuare questi segni. Cosa fare? Ecco un esempio sempre da Melarossa: gonfia le guance e tieni la posizione per 20 secondi. Rilassa e poi ripeti per 15 volte.

Ginnastica per il doppio mento

Per eliminare il doppio mento basta far lavorare i muscoli lunghi del collo così da migliorare la circolazione sanguigna del viso. Ecco un esercizio: porta la testa indietro, solleva la mandibola verso l'alto spingendo il mento in avanti in modo da portare i denti inferiori davanti ai denti superiori. Mantieni la posizione per 20 secondi.

La ginnastica per il muscolo orbicolare dell'occhio

Il muscolo del contorno occhi è soggetto con l'avanzare dell'età alla comparsa di rughe sottili. Gli esercizi di ginnastica facciale, in questo caso, migliorano la circolazione del sangue e stendono le rughe: sbatti le palpebre una decina di volte, poi chiudile per 10 secondi senza aggrottare la fronte e rilassa il viso. Ripeti per 15 volte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ginnastica facciale contro l'invecchiamento cutaneo: esercizi e benefici

Today è in caricamento