Martedì, 22 Giugno 2021
Fitness

Cos'è e come funziona il grip training

Per aumentare la forza della tua presa è necessario lavorare sulla muscolatura degli avambracci e delle mani: ecco come farlo e perché è importante

Il grip training è un tipo di allenamento che serve nello specifico a rafforzare la presa delle mani tramite lo stimolo dei muscoli degli avambracci. Avere avambracci forti è fondamentale per garantire una buona presa. La muscolatura coinvolta in questo allenamento va dal gomito fino alla punta delle dita, passando per la parte anteriore e quella posteriore degli avambracci.

Tutti i tipi di presa

Nel dettaglio, è possibile distinguere 5 tipi di presa diversi che coinvolgono diversi muscoli:

  • Crushing grip: è il tipo di presa che applichi quando afferri qualcosa e la stringi con tutta la tua forza.
  •  Wrist strength: per questa presa, "fissi" i polsi e sfrutti la loro forza a livello delle dita.
  • Pinching: quando afferri un oggetto e lo mantieni tra le dita e il pollice.
  • Finger strength: quando allarghi più che puoi le dita.
  • Support grip: quando distendi le dita e sorreggi un oggetto con il palmo aperto.

Grip training: come funziona e i benefici

Per aumentare la forza della tua presa è necessario lavorare sulla muscolatura degli avambracci e delle mani. Il sistema muscolare degli avambracci è composto da ben 19 muscoli che hanno origine all’articolazione del gomito, punto a partire dal quale le fibre muscolari si diramano per giungere al polso e infine alle punte delle dita. Se quindi muovi un dito la forza necessaria proverrà dall’avambraccio.

Spesso l'allenamento di questa parte del corpo viene trascurato anche se è fondamentale perché grazie ad esso:

  • riuscirai a fare più ripetizioni: per molti esercizi la presa costituisce il vero limite.
  • Aumenterai il metabolismo basale e quindi il dispendio energetico: più hai forza nella presa, maggiori saranno le prestazioni del tuo corpo durante l’allenamento. Una forza maggiore permetterà di conseguenza di velocizzare la crescita muscolare, aumentando così il metabolismo basale.
  • Puoi prevenire eventuali lesioni.
  • Aumenterai le tue prestazioni e la resistenza.

Per praticare questa disciplina, è possibile scegliere tra diversi esercizi e attrezzi, ecco alcuni esempi tra gli attrezzi:

  • Hand grip: una sorta di pinza da stringere tra le mani.
  • Finger trainer: fasce di resistenza provviste di un foro per ciascuna delle dita, che dovranno poi essere allontanate le une dalle altre.

Ecco invece alcuni esercizi:

  • Famer’s carry: vengono trasportati dei pesi come kettlebell, manubri corti o due casse d’acqua per una certa distanza.
  • Stacchi da terra: solleva il bilanciere da terra o da una superficie rialzata afferrandolo da sopra e tenendo i palmi delle mani rivolti verso di te. Spingi il bacino in avanti e avvicina il bilanciere agli stinchi, sollevandolo verso i fianchi. Le ginocchia sono piegate solo leggermente e la schiena è dritta.

L'ideale sarebbe integrare il grip training nel tuo programma di allenamento tra le due e le tre volte a settimana, bastano soli 5 minuti per avere avambracci più forti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è e come funziona il grip training

Today è in caricamento