Domenica, 7 Marzo 2021

Metodo Gyrokinesis: un mix di danza e yoga che apporta numerosi benefici

Se amate la danza e lo yoga il metodo Gyrokinesis fa per voi: un mix che agisce simultaneamente su articolazioni, muscoli, tendini e legamenti

Foto d'archivio

Una metodologia di allenamento ideale per sviluppare le potenzialità fisiche degli atleti, danzatori, e di tutti coloro che aspirino al benessere psicofisico. Se amate la danza e lo yoga, il metodo Gyrokinesis fa per voi. Nata negli anni Ottanta e ideata da un ballerino ungherese trasferitosi negli Stati Uniti, Juliu Horvath, oggi questa disciplina ha conquistato il mondo intero ed è praticata anche da molti vip come Madonna.

Origini

Come leggiamo su Olisticmap.it, il metodo Gyrokinesis è stato ideato da Juliu Horwart come recupero funzionale per i traumi incorsi durante la sua carriera di ballerino professionista. Ungherese di nascita ma cresciuto in Romania, Juliu ha praticato fin da ragazzo moltissimo sport, tra cui nuoto e ginnastica, fino ad appassionarsi alla danza classica. Dopo aver ottenuto asilo politico dagli USA, si è stabilito a New York e ha continuato con successo la sua attività di ballerino. In seguito al trauma al tendine d’Achille e l’acutizzarsi di un ernia del disco è stato costretto ad interrompere la sua carriera ed iniziare un lungo periodo di riabilitazione e ricerca personale, isolandosi per sei anni nelle montagne delle Isole Vergini.

Lì ha praticato yoga e meditazione e ha sperimentato un nuovo metodo, che inizialmente ha chiamato “yoga for dancers” e che ha poi proposto, tornato a New York, alla scuola di danza Steps on Broadway, presso la quale è stato fondando il primo studio “White Cloud” rivolto inizialmente solo a ballerini professionisti. Successivamente, vista la continua richiesta di partecipazione alle sessioni di “yoga for dancers” da parte di atleti di altre attività sportive e persone di diverse età, crea una nuova versione del metodo, ispirata a elementi di tai chi, nuoto, yoga e danza, che ha chiamato “Gyrokinesis®”.

I benefici

I benefici del metodo Gyrokinesis sono molteplici: agisce simultaneamente su articolazioni, muscoli, tendini e legamenti per mezzo di movimenti tridimensionali, eseguiti in modo circolare sotto controllo costante, con resistenze variabili e che coinvolgono tutto l'apparato muscolo-scheletrico. Inoltre, aumenta la capacità funzionale della colonna vertebrale, rendendola meno predisposta agli infortuni, conferendo una postura corretta ed elegante, riduce l'accumulazione di microtraumi da stress, e aumenta in maniera considerevole la flessibilità, la resistenza, la tonicità, la forza e l'agilità.

In cosa consiste

Una disciplina adatta a tutti: sportivi, danzatori, bambini, neo-mamme e anziani. Svolgendo questi esercizi utilizzerete molti elementi dello yoga e della danza. Una lezione dura circa 60 minuti e si tratta di una ginnastica a corpo libero, dolce e piena di ritmo, che si sviluppa in tre dimensioni principali.

Le tre fasi della Gyrokinesis

  • Prima fase: si comincia con un automassaggio e una semplice respirazione che risveglia il corpo. Si concentra poi l’attenzione sulla zona pelvica e la colonna vertebrale. Seduti su degli sgabelli bassi, si mobilizza la schiena attraverso inarcamento, flessione, torsione e movimento a spirale.
  • Seconda fase: si liberano le anche e il ginocchio, coinvolgendo i tendini corrispondenti e i quadricipiti in ogni direzione possibile. La respirazione stimola il sistema nervoso, si aprono i canali energetici e il sangue viene ossigenato.
  • Terza fase: la lezione passa sul pavimento con esercizi che espandono la colonna, incorporando anche mani e piedi. Poi si conclude con una sequenza in piedi eseguita in modo ritmico e una calmante per preparare il corpo e la mente a reintegrarsi con il mondo esterno ogni giorno.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metodo Gyrokinesis: un mix di danza e yoga che apporta numerosi benefici

Today è in caricamento