Domenica, 17 Gennaio 2021

Workout ad alta intensità e a basso impatto: nasce Hilit, la versione dolce dell'allenamento Hiit

Una nuova interpretazione dell’High Intensity Interval Training ideata per coniugare l’efficacia ad un minore sovraccarico per le articolazioni: nasce Hilit, la versione gentile dell'allenamento ad alta intensità

Foto d'archivio

L'High Intensity Interval Training (Hiit) è uno dei metodi di allenamento fitness più in voga del momento. Considerato altamente efficace, si tratta di un workout cardiovascolare che propone il concetto di Interval training eseguendo su una macchina aerobica una prestazione ad alta intensità (85-90% Frequenza Cardiaca massima/FCmax) per 20-30 secondi, intervallandola con fasi ad intensità moderata (50-60% FCmax) - cioè un recupero attivo - per circa 90 secondi sullo stesso macchinario, in un passaggio continuo.

Dimagrire velocemente con l’allenamento Tabata: il workout intenso praticato dalla cantautrice Noemi

Questo metodo permette un costante passaggio dal metabolismo anaerobico a quello aerobico in base alla variazione dell'intensità, per consentire un regolare recupero al fine di mantenere nel tempo la prestazione anaerobica. Potremmo dunque definirlo un allenamento che comporta, a chi lo pratica ovviamente, diversi benefici, giudicati da molti studi paragonabili, se non superiori, alla tradizionale attività aerobica a moderata intensità e frequenza cardiaca costante, ma si tratta, pur sempre, di un allenamento che richiede grande sforzo e impegno.

E se volessimo avere la stessa efficacia nell'allenamento ma praticare uno sport che sia più dolce nei movimenti e meno faticoso? La risposta ci arriva dall'ultimo trend del momento, l’High Intensity Low Impact Training, ovvero la nuova interpretazione dell’High Intensity Interval Training ideata per coniugare l’efficacia ad un minore sovraccarico per le articolazioni.

Allenamento Hilit: cos'è e come funziona

Chi teme gli effetti collaterali di un’attività tosta come quella dell'High Intensity Interval Training può ora optare per la sua versione più delicata, ovvero l'Hilit, un allenamento ad alta intensità e a basso impatto che assicura un eccellente consumo calorico, l’incremento del metabolismo basale e un miglioramento dell’efficienza cardiaca.

Su fitnesstrend.com leggiamo che anche questo workout si basa sui principi dell’Hiit, ma si distingue da quest'ultimo per il minore stress a carico delle articolazioni, risultando particolarmente adatto anche per i podisti, gli appassionati di CrossFit e, più in generale, per tutti coloro che, dopo anni di attività ad alto impatto per le articolazioni, desiderano svolgere un’attività più soft che risulti però molto efficace.

Ogni seduta d’allenamento dura mediamente 20-30 minuti e prevede esercizi (per la forza e cario) della durata di 20-30 secondi, svolti ad alta intensità e intervallati tra loro da pause di 10-15 secondi. In un lasso di tempo più breve rispetto alla maggior parte dei protocolli d’allenamento, Hilit consente di raggiungere il proprio limite muscolare e il target cardiaco stabilito, risultando una soluzione eccellente dal punto di vista del rapporto tempo/efficacia.

Benefici dell'allenamento Hilit

I vantaggi dell'allenamento ad alta intensità a basso impatto sono diversi, come un allenamento Hiit infatti:

  • sono efficienti e fanno risparmiare tempo;
  • sono meno faticosi ma hanno la stessa efficacia;
  • sono più delicati sulle articolazioni, che nel tempo possono essere danneggiate da allenamenti ad alto impatto;
  • si rischiano meno infortuni;
  • infine, sono notevoli i benefici sul miglioramento della prestazione cardiovascolare, sul dimagrimento e sugli adattamenti fisiologici derivati dall'allenamento.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Workout ad alta intensità e a basso impatto: nasce Hilit, la versione dolce dell'allenamento Hiit

Today è in caricamento