Giovedì, 17 Giugno 2021
Fitness

L'allenamento e gli esercizi per migliorare la tua tecnica di nuoto

Adulti, ragazzi, bambini, anziani: grazie alla possibilità di modulare lo sforzo ai movimenti dolci, il nuoto è lo sport adatto ad ogni età, ma per essere dei campioni è importante la ricerca di sensibilità con l'acqua

Spesso con il termine nuotare intendiamo un dimenare braccia e gambe per restare a galla e muoverci con un dispendio di energia non indifferente. In realtà, lo stile, la tecnica e la respirazione sono fattori fondamentali per diventare un nuotatore provetto.

I benefici del nuoto

Nuotare fa bene e questo perché è uno degli sport più completi che ci siano perché mantiene in allenamento tutto il corpo. Ma non solo. Il nuoto agisce infatti, in particolare, su alcuni aspetti:

  • resistenza, forza e flessibilità dei muscoli: grazie alla resistenza dell'acqua, e a seconda del tipo di allenamento, è possibile rendere i muscoli più flessibili e forti, ma anche più resistenti.
  • Stimolo del metabolismo: se praticato con costanza, il nuoto può aumentare il metabolismo basale, cioè quel tipo di metabolismo che si attiva durante l'intero arco della giornata in seguito all'aumento della massa muscolare.
  • Rafforzamento del sistema cardio-circolatorio: il nuoto aiuta a rafforzare il cuore, trattandosi di un esercizio cardiorespiratorio.
  • Contribuisce al rilassamento: il nuoto, praticato con regolarità ed equilibrio, aiuta a sfogare le energie negative represse e accumulate durante la giornata, permettendoti di riposare più serenamente e di affrontare le giornate con maggiore buon umore, grazie alla produzione di serotonina che innesca.

Adulti, ragazzi, bambini, anziani: grazie alla possibilità di modulare lo sforzo ai movimenti dolci, il nuoto è lo sport adatto ad ogni età, ma per essere dei campioni è importante la ricerca di sensibilità con l'acqua. Questa si migliora con il tempo e con un costante allenamento in acqua che prevede esercizi specifici. Ecco alcuni esempi.

Nuotare a gambe

Esistono più varianti di questo esercizio:

  • mantenere la posizione del corpo orizzontale e le braccia ben dritte in avanti; le mani si muovono poco ed eseguono piccoli movimenti circolari e ondulatori.
  • sempre nella stessa posizione ma con le braccia non più tese in avanti, ma un po' piegate verso il basso e più vicine al bacino.
  • le braccia sono quasi completamente indietro e piegate il meno possibile.
  • se nei primi tre casi si nuota a pancia in giù, gli stessi esercizi dovrebbero essere fatti anche sul dorso.

Nuotare a cagnolino

Questo esercizio può essere svolto sia a pancia in giù sia a dorso; si devono muovere le mani come a formare un cerchio, tenendo i gomiti il più possibile fermi e muovendo solo l'avambraccio.

Battuta di gambe a delfino sott' acqua

Con le braccia lungo i fianchi e lo sguardo verso il fondo, eseguire battute di gambe vigorose.

Come migliorare la tecnica

Per migliorare la tecnica di nuotata è importante nuotare lentamente: più si riesce a farlo più si avrà sensibilità con l'acqua. Inoltre, si può provare a nuotare con un braccio solo, alternando il destro e poi il sinistro o viceversa, lasciando lungo i fianchi o in alto il braccio che è a riposo. Proficuo può essere anche imparare a nuotare con apnee di circa 7-10 secondi. Alternate la nuotata con le mani a pugno, o con le dita aperte: questi esercizi sono molto importanti per la sensibilità. Infine, cambiate spesso il ritmo della vostra nuotata.

Fonte esercizi my-personaltrainer.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allenamento e gli esercizi per migliorare la tua tecnica di nuoto

Today è in caricamento